Desenzano

Luminarie «last minute» Il Natale si accende l'8 dicembre

di Silvia Avigo
Conto alla rovescia per le decorazioni in centro storico. Ma c'è chi contesta il ritardo
In attesa delle luminarie
In attesa delle luminarie
In attesa delle luminarie
In attesa delle luminarie

Domani, 8 dicembre, la calda atmosfera natalizia finalmente accenderà anche Desenzano come annunciato dal Comune, con l'accensione delle luminarie e la comparsa degli addobbi. Una corsa contro il tempo, fra le perplessità di cittadini e commercianti per un centro storico che si presenta privo di decorazioni natalizie.

L'appalto

L'appalto stipulato dal Comune del valore di 90 mila euro prevedeva fra l'altro che le luminarie dovessero essere attivate già il 30 novembre come giorno del test di verifica. Bisognerà invece attendere domani, venerdì 8 dicembre,  mentre si lavora a spron battuto. L'Amministrazione assicura che per l'Immacolata alle 16 l'accensione in contemporanea di tutte le installazioni frazioni comprese è garantita, compreso un concerto gospel che si terrà in centro a Desenzano. Nei commenti in paese ricorre l'osservazione che sarebbe stato meglio, per creare atmosfera e dare una mano al commercio, provvedere prima. «Le luci fino a ieri non erano ancora installate, il paese è sguarnito - commenta fra gli altri l'ex assessore al Commercio, Daniela Plodari -. Peccato, il Natale in qualche modo si farà, ma Desenzano merita maggiore attenzione oltre che innovazione».

La mappa delle attrazioni

Sarà quindi una corsa contro il tempo, poi domani nel giorno dell'Immacolata le installazioni dovrebbero cambiare i connotati del paese. Da via Garibaldi a via Castello saranno 35 gli attraversamenti di sfere con ghiaccio di oltre 3 metri di diametro. Piazza Garibaldi verrà dotata di una sfera in 3d e sopra la fontana apparirà un lampadario luminosissimo. Piazza Malvezzi godrà di un albero sintetico alto 10 metri di un tunnel 3d di 6 metri e di una stella, mentre le vie del centro storico avranno 65 file di luci a sipario incrociato. Al porto vecchio non mancherà lo storico presepe galleggiante. A terra troveremo 30 alberi in carpet a spirale di 32 metri sparsi in varie zone, mentre nelle aiuole di piazza Matteotti saranno 20 le sfere a illuminare questo Natale mentre in piazza Cappelletti via ai selfie sul trenino. E le frazioni? A Rivoltella (con 40 fili di luci) e San Martino (con una slitta 3d) i protagonisti saranno i coni alti 6 metri a spirale, mentre a Vaccarolo, San Pietro Montonale non mancheranno sfere o luci sospese. Al tutto si aggiunge un'importante novità: fino al 31 marzo tutti i parcheggi saranno gratuiti dalle 17 alle 9: per godersi ancor più serenamente l'atmosfera natalizia e non solo.

Suggerimenti