l'intervento

Sversamento idrocarburi su spiaggia di Riva del Garda: Vigili del fuoco e Guardia costiera bonificano l'area

di Luciano Scarpetta
Interrotto il principio di sversamento nel lago ed evitate nuove immissioni di liquidi inquinanti

Sono durate quasi 24 ore le operazioni di bonifica in alto Garda a causa di uno sversamento di idrocarburi sulla spiaggia del Comune di Riva del Garda. La segnalazione è giunta alla Centrale unica emergenze di Trento nel pomeriggio di giovedì 8 febbraio che successivamente ha allertato la sede della Guardia costiera di Salò e quella dei Vigili del fuoco di Trento.

Dopo il sopralluogo l’equipaggio della Guardia costiera ha eseguito un campionamento, poi consegnato all’Appa di Trento per le analisi. Il personale delle varie forze intervenute sul posto hanno poi avviato le verifiche sul territorio riuscendo in poco tempo ad interrompere il principio di sversamento nel lago, evitando nuove immissioni di liquidi inquinanti. Le operazioni di contenimento dello sversamento dei reflui e la successiva bonifica sono continuate ad opera dei vigili del fuoco fino a notte fonda e sono proseguite anche venerdì, scongiurando pericoli di incendio e altri sversamenti a lago.

Gli esiti dei campionamenti delle acque, sottoposte ad analisi, si avranno nei prossimi giorni. La procura della Repubblica di Rovereto sta coordinando le attività investigative per individuare la fonte dell’inquinamento. Ha delegato la Guardia costiera a monitorare costantemente lo specchio acqueo del lago per accertare la precisa fonte degli afflussi di idrocarburi nel lago.

Suggerimenti