Cazzago

Febbre del Nilo, c’è un caso a Barco di Cazzago: donna è grave al Civile

di Simona Duci
Già fatta effettuare su ordinanza del Comune, la bonifica del quartiere
West Nile
West Nile
West Nile
West Nile

C’è un sospetto caso di febbre del Nilo anche a Cazzago San Martino, dove domenica una donna residente nella zona di Barco è finita in ospedale in gravi condizioni. L'Asst Spedali Civili di Brescia, dopo aver riscontrato l’infezione da virus West Nile, ha avvisato immediatamente il Comune di Cazzago, che ha pubblicato un'ordinanza sindacale immediata contenente una serie di precauzioni in vista di un trattamento di disinfestazione e bonifica, che è poi stata effettuata il giorno seguente.

Lunedì già dalle prime ore del mattino, la macchina attrezzata ha spruzzato l’anti-zanzare dalla strada nei giardini delle abitazioni e sui cigli stradali. Per poi passare ai tombini per combattere le larve. Le strade interessate dalla disinfestazione sono state via Per Ospitaletto, via Regina Elena, Località Fornaci. Quello di Cazzago San Martino non è il primo caso avvenuto nella provincia di Brescia: nelle ultime settimane, si ricorda anche il caso di Remedello a inizio agosto, e Bovezzo solo un paio di giorno fa. 

Suggerimenti