Lavori

Palazzolo, un muro contro il degrado all'ex mulino Betti

di Giancarlo Chiari
Interventi in corso per sigillare gli accessi all'area del condominio rimasto incompiuto e divenuto negli anni zona di spaccio
Lavori in corso Un marciapiede, un muro e una rete metallica sigilleranno gli accessi al condominio incompiuto dell'ex mulino
Lavori in corso Un marciapiede, un muro e una rete metallica sigilleranno gli accessi al condominio incompiuto dell'ex mulino
Lavori in corso Un marciapiede, un muro e una rete metallica sigilleranno gli accessi al condominio incompiuto dell'ex mulino
Lavori in corso Un marciapiede, un muro e una rete metallica sigilleranno gli accessi al condominio incompiuto dell'ex mulino

In via Sant'Alberto il Comune di Palazzolo ha dato il via alla costruzione di un marciapiede e di una recinzioni con reti e muretti per «sigillare» gli accessi all'area dell'ex Mulino Betti, un condominio mai finito per le difficoltà del costruttore, divenuto fatalmente area degradata e «piazza» di spaccio. La costruzione della barriera è finanziata con i circa 73 mila euro della fideiussione che già in avvio di operazione era stata depositata a garanzia delle previste opere di urbanizzazione del progetto immobiliare. L'intervento chiude con muretto e una recinzione l'accesso al «buco nero» urbanistico prodotto una quindicina di anni fa dal fallimento dell'impresa, che abbandonò il cantiere, quando era già stato posato il tetto.

Spaccio e rifiuti

l blocco di appartamenti, senza porte e finestre, a poca distanza dal centro storico davanti alla chiesa di Sant'Alberto, era diventato difficilmente controllabile, per la sua estensione e per la quantità vie di fuga: nel 2018 sull'area intervennero i carabinieri con cani antidroga: l'operazione si concluse con un paio di arresti, ma rese evidente la difficoltà di garantire una sorveglianza costante del comparto.Il completamento della pulizia e delle opere di urbanizzazione, mai realizzate per il fallimento del costruttore, è iniziato il 25 settembre è terminerà, meteo permettendo, a fine ottobre. Temporaneamente, sarà chiuso il traffico in direzione di Pontoglio per consentire la costruzione di marciapiede, del muro e di una recinzione con rete metallica.I primi giorni di attività hanno visto la posa della recinzione e dei cartelli che segnalano la viabilità modificata, fra l'altro su una delle strade più trafficate, Nel contempo l'impresa al lavoro ha rimosso quintali di immondizia di vario genere anche dall'interno del fabbricato.Il sindaco Gianmarco Cossandi, sulle opere in corso, ha spiegato: «Abbiamo lavorato per risolvere alcuni problemi all'ex Mulino Betti, dove erano rimaste incompiute le opere di urbanizzazione concordate. Escutendo la fidejussione, riusciamo a realizzare a costo zero per le casse comunali, la recinzione e il marciapiede per migliorare la situazione, garantendo maggior decoro urbano e sicurezza per l'area».

Suggerimenti