la storia

Scrive a Santa Lucia per ritrovare il gatto scomparso: per un bimbo di Erbusco arriva la bella notizia

di Simona Duci
Il siamese Solange ritrovato a Ome e restituito alla famiglia
Il gatto ritrovato a due settimane dalla sua scomparsa
Il gatto ritrovato a due settimane dalla sua scomparsa
Il gatto ritrovato a due settimane dalla sua scomparsa
Il gatto ritrovato a due settimane dalla sua scomparsa

Un bambino di Erbusco qualche giorno fa ha scritto una letterina a Santa Lucia, per chiedere un miracolo. Ritrovare il gatto perduto da oltre due settimane, che per quel bambino è più importante (come ha scritto nella lettera) di qualsiasi altro regalo. Un sacrificio dato in pegno alla Santa, nel caso avesse deciso di esaudire il suo desiderio.

A causa di una serie di avvelenamenti avvenuti nella zona che hanno portato alla moria di 5 gatti tutti di proprietà, però, i genitori del bambino erano scettici sul ritorno di Solange, il bel siamese di dieci anni che non si era mai allontanato da casa fino al giorno della sua scomparsa. Poi mercoledì sera verso la mezzanotte, il telefono di casa della famiglia ha improvvisamente suonato.

Dall’altra parte dell'apparecchio la voce di una volontaria dell’associazione «Balzoo Franciacorta» avvisava che Solange si trovava da loro, a Ome. L’hanno trovato affamato e spaventato vicino alla colonia felina gestita dall’associazione, e grazie alla lettura del microchip hanno potuto risalire al proprietario. Mamma e figlio si sono precipitati a Ome, e hanno potuto riabbracciare il dolce gattone, che ha da subito riconosciuto la sua famiglia ed è finalmente tornato a casa.

«A volte capitano anche storie a lieto fine – ha commentato Angela che gestisce il gattile di Ome da diversi anni – se non fosse stato per il microchip non so se avremmo mai rintracciato la famiglia di Solange. Ha percorso 18 km, non sappiamo come abbia fatto ad allontanarsi così tanto da casa – hanno poi aggiunto le volontarie di Balzoo - Non si esclude che qualcuno, con un’automobile l’abbia allontanato di proposito o l’abbia rubato, forse è fuggito ad un aguzzino che le avrebbe fatto del male. Di casi di maltrattamento, e di furto soprattutto per gatti di razza ne capitano ogni giorno anche in provincia di Brescia. Siamo felici di aver potuto essere d’aiuto alla famiglia, che lo cercava disperatamente da giorni. Forse chi può dirlo, lo zampino alla fine l’ha messo proprio Santa Lucia, commossa dalla letterina del piccolo proprietario del gatto».

Suggerimenti