TRAFFICO

In Valsabbia aperto al traffico il ponte «Bailey» sul fiume Caffaro

Il manufatto smontabile di tipo militare collegherà le province di Trento e Brescia per il tempo necessario all'esecuzione dei lavori di restauro e consolidamento del ponte storico
I primi mezzi in traffico sul ponte (foto RovattiM)
I primi mezzi in traffico sul ponte (foto RovattiM)
I primi mezzi in traffico sul ponte (foto RovattiM)
I primi mezzi in traffico sul ponte (foto RovattiM)

E' aperto da questo pomeriggio, mercoledì 15 maggio, il ponte provvisorio «Bailey» sul fiume Caffaro, al confine tra le province di Trento e Brescia, lungo la Ss237.

La struttura è posta al fianco, verso valle, del ponte storico, realizzato a inizio Novecento e non più in grado di garantire un livello adeguato di sicurezza per il transito veicolare. Il nuovo ponte è lungo 33 metri e largo 10 metri, in modo tale da consentire due corsie di 3,5 metri di larghezza e due banchine della larghezza di 1,5 metri.

Leggi anche
Ponte «Bailey» sul Caffaro, al via i lavori per la posa. Viabilità aperta entro fine mese

La realizzazione della struttura provvisoria è stata curata dall'amministrazione provinciale di Brescia in base a un accordo stipulato il 28 marzo 2022 con la Provincia di Trento. L'amministrazione provinciale di Trento - si legge in una nota - ha partecipato con un contributo economico di 904mila euro, pari alla spesa complessiva inizialmente stimata per la realizzazione dell'opera. In seguito all'aumento del costo dei materiali, che ha fatto lievitare la spesa a 1 milione e 155mila euro, la Provincia di Brescia ha aggiunto i 251mila euro restanti. In tale importo è compreso anche il costo del noleggio del ponte provvisorio per il tempo necessario all'esecuzione dei lavori di restauro e consolidamento del ponte storico (9 mesi). Ha partecipato all'inaugurazione per la Provincia di Trento l'assessore provinciale alla salute Mario Tonina. Presente anche il primo cittadino di Storo Nicola Zontini.

Suggerimenti