Un furto imprevedibile Se ne vanno con un alpaca

In primo piano Capitan America, l’alpaca rubato a Prevalle
In primo piano Capitan America, l’alpaca rubato a Prevalle
In primo piano Capitan America, l’alpaca rubato a Prevalle
In primo piano Capitan America, l’alpaca rubato a Prevalle

È già un caso nazionale (il primo in Italia) il furto di un cucciolo di alpaca avvenuto nella «Fattoria di Marta» di Prevalle. Si chiama Capitan America, ha pochi mesi e sarebbe stato rubato domenica pomeriggio. «Sono disperata, non so cosa fare - racconta la titolare Marta Cerri - perché non è una questione solo economica, ma anche e soprattutto affettiva. L’alpaca è un animale gregario, da solo non sopravvive perché va subito in stress e si rifiuta di mangiare: siamo preoccupati». Scoperto il furto sono stati subito allertati i carabinieri e gli agenti della polizia locale: al vaglio degli inquirenti sia le immagini girate dalle telecamere private dell’azienda agricola, sia quelle esterne, in paese. «L’abbiamo cercato ovunque - continua Cerri - ma un alpaca non si allontana mai da solo. Era uno dei nostri esemplari più belli. Temiamo si sia trattato di un furto su commissione». Il valore di un esemplare come questo si aggira tra i 4 e i 5mila euro, ma il problema è un altro: «Con i nostri animali facciamo attività ricreative e pet therapy». Se qualcuno ha visto qualcosa è pregato di farsi avanti componendo il numero 340 7052523.•. Al.Gat.