Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 22 luglio 2018

Giornate del patrimonio
visita a museo e cave

Arte, storia, letteratura, filosofia e marmo: con questo mix il Comune di Botticino aderisce alle Giornate europee del patrimonio.

Evento centrale legato alle giornate, ma non solo, è la mostra personale «Storie dipinte» dell’artista Elisabetta Arici, inaugurata lo scorso 9 settembre e visitabile fino all’8 ottobre, che è allestita al museo del Marmo di Botticino (apertura domenica e festivi dalle 15 alle 19). Oltre alle cave e ai paesaggi botticinesi ai quali è molto legata, altri soggetti di Elisabetta sono le rose, gli angeli e i Catari, rifugiatisi durante il Medioevo sul lago di Garda, a Sirmione. Alle 15.30 è in programma la visita al museo del Marmo e alle cave, simboli di Botticino e del territorio circostante. Sempre nell’ambito degli eventi legati alla mostra, sabato 30 settembre alle 17 si terrà un laboratorio filosofico con Simone de Clementi dal titolo «Le parole scolpite: il potere delle parole», mentre sabato 7 ottobre alle 17 Elisabetta Arici dedicherà una conferenza a «I miei angeli».G.MA.