Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
mercoledì, 18 ottobre 2017

Gli «scoiattoli»
attesi in quota
per la giornata
della montagna

Penultima escursione stagionale per gli scoiattoli del Cai di Borno. Domenica salita al lago di Lova con i colleghi di altri cinque gruppi (Cedegolo, Breno, Gazzaniga, Castione, Val Gandino) attraverso il sentiero della memoria per il raduno intersezionale. Una giornata dedicata ai più piccoli, saranno circa 200, al loro avvicinamento alla montagna tramite l’orientamento e i giochi. «È importante far capire ai più piccoli - spiega Iris Cottarelli, responsabile della sezione giovanile del Cai Borno - che la montagna dove viviamo è bellissima e che la fatica viene sempre ripagata».

NON SOLO giochi però, riflettori puntati anche sulla sicurezza: «A Lova tratteremo la topografia e l'orientamento, parleremo loro di acqua, di verde e di bosco». Saranno allestite carrucole e ponti tibetani, conosceranno il Soccorso alpino e impareranno a fare i nodi. Una giornata che coinvolgerà tutti gli accompagnatori, competenti e preparati, e che periodicamente sono chiamati a frequentare corsi di aggiornamento. «Perchè - conferma il presidente del Cai Borno Luigi Franzoni - specialmente con i più piccoli nulla può essere lasciato al caso».C.VEN.