CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.02.2018

Addio al signore degli alberghi: l’alto Garda piange Horstmann

L’Hotel «Antico monastero» di Toscolano MadernoAddio a  Filippo Horstmann
L’Hotel «Antico monastero» di Toscolano MadernoAddio a Filippo Horstmann

Luciano Scarpetta Si è spento ieri notte all’ospedale Civile di Brescia Filippo Horstmann, uno dei pionieri dell’imprenditoria alberghiera non solo di Limone, ma di tutto il comprensorio benacense. Originario del borgo alto gardesano, aveva 81 anni e da qualche giorno era ricoverato in città per alcuni esami. Filippo Horstmann è stato uno dei primi grandi albergatori della sponda bresciana del lago del dopoguerra. Partito praticamente dal nulla, aveva iniziato giovanissimo negli anni 50 come tanti altri dinamici e intraprendenti residenti vendendo con il carretto di legno nelle piazzuole sulla strada Gardesana le ormai leggendarie «picarèle» di aranci, cedri e limoni. CAPÌ SUBITO però negli anni del boom economico che non bisognava aspettare i turisti tedeschi sul Garda ma andare a incentivarli a casa loro. Una filosofia vincente che nei decenni successivi portò Filippo Hostmann ad espandere la sua catena alberghiera anche nei mercati dei paesi emergenti. Nel 2001, Horstmann in società con i fratelli rivani Bruno ed Ivo Gentilini è protagonista in Croazia di un mega investimento. Insieme rilevano un importante complesso turistico da 1200 posti letto con adiacente un grande campeggio a completamento della diversificazione di una straordinaria offerta turistica che annovera negozi e strutture ricettive sparsi un po’ su tutta la sponda bresciana del lago. Tutte a quattro stelle. Partendo dai 5 Hotel di Limone (Sogno del Benaco, Villa Dirce, Garda Bellevue, Azzurro e Suite hotel) i due villaggi-albergo di Toscolano Maderno (Hotel Antico Monastero e Piccolo Paradiso, la nuovissima Villa Paradiso Suite a Moniga, i residence Sonia e Oasi rispettivamente a Tremosine e Limone, i campeggi di Toscolano e Moniga (a 4 stelle) e Limone. «Filippo era un amico e nonostante i successi imprenditoriali - ricorda commosso il sindaco di Limone Franceschino Risatti - da instancabile lavoratore quale era ha seguito fino all’ultimo istante le sue attività. Punto di riferimento per la comunità limonese, in passato aveva ricoperto anche la carica di presidente dell’associazione locale degli albergatori». L’albergatore limonese non dimenticava le origini e aveva un occhio di riguardo anche al sociale. «In occasione della Children wind cup, la veleggiata solidale organizzata ogni anno a Bogliaco per i piccoli degenti di onco-ematologia pediatrica dell’Ospedale dei Bambini di Brescia - è il pensiero dell’amico e direttore del Consorzio turistico lago di Garda Lombardia Marco Girardi - Filippo ospitava con entusiasmo tutte le famiglie nelle sue strutture di Toscolano Maderno». Filippo Horstmann lascia la moglie Rina e i nipoti. I funerali si svolgeranno domani pomeriggio alle 16 nella parrocchiale di San Benedetto. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luciano Scarpetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1