CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

25.02.2018

Montisola punta allo scudetto di «Borgo più bello d’Italia»

Il santuario della Ceriola, meta di suggestive passeggiate
Il santuario della Ceriola, meta di suggestive passeggiate

Anche Montisola chiede il voto. Sente di poter meritare il titolo di «Borgo più bello d’Italia» messo in palio dalla trasmissione di Rai 3 «Alle falde del Kilimangiaro» e perciò ha deciso di buttare nella campagna elettorale tutte le sue energie, mobilitando la rete dei Comuni del G16 e dei tantissimi suoi estimatori. L’ISOLA lacustre più abitata d’Europa è stata infatti scelta a rappresentare la Lombardia al concorso «Il borgo dei borghi 2018» e dovrà vedersela con altre 19 località, una per ogni regione italiana. Per vincere dovrà raccogliere il maggior numero di preferenze espresse sul sito www.kilimangiaro.rai.it. Le operazioni di voto si aprono oggi e si chiuderanno domenica 18 marzo. «Montisola ha le carte in regola per tagliare qualsiasi traguardo - dice il sindaco Fiorello Turla - Il concorso indetto dalla Rai è un’altra opportunità per avere visibilità. Nel 2016 Christo ci ha posto al centro dell’attenzione mondiale innescando un trend positivo. Un trend che vorremmo consolidare». A Montisola, a sentire il sindaco Turla, le case-vacanza si sono moltiplicate, l’economia del turismo ha il vento in poppa, sono cresciuti i gitanti che si godono una giornata all’aria aperta. «Non è un caso che sui social network Montisola spopoli - aggiunge Fiorello Turla -. I sentieri che si inerpicano sino al santuario della Ceriola sono puliti e agevolmente fruibili, lago e montagna offrono splendidi panorami, le nostre sardine essiccate sono un presidio Slow Food, l’olio extravergine e il salame prodotti qui sono delle vere eccellenze. Perché non pensare di potercela fare?». Lo stesso sindaco Turla è uno di quelli che più contribuisce a far conoscere l’isola postando quotidianamente su Facebook e Instagram una selezione di immagini «emozionali». Il video girato dalla troupe di «Alle falde del Kilimangiaro» nell’agosto del 2017, e trasmesso nella puntata del 12 novembre, è visibile sulla pagina Facebook di Visit Monte Isola. Vi si racconta la vita di tutti i giorni a Montisola, la fatica dei pescatori sui «naècc», lo spirito agonistico che anima i vogatori sui campi di regata, l’abilità delle donne che confezionano i fiori di carta per la festa di Santa Croce, il lavoro che produce reti di ogni tipo, comprese le reti da calcio esportate in tutto il mondo. Un secondo video «Borgo dei borghi 2018», sarà caricato a breve sulla pagina di Visit Monte Isola e sul blog di Visit Lake Iseo. Tutto quanto comparirà sui social sarà poi rilanciato sui portali dell’Agt Sebino e Franciacorta, di Brescia Tourism e, a livello regionale, di Explora. Per votare è necessario accedere al sito www.kilimangiaro.rai.it e registrarsi: si riceverà in risposta una mail automatica con un link da cliccare per completare l’iscrizione. Il voto si esprimerà accedendo alla sezione «Borgo dei borghi». «È importante votare ogni 24 ore per aumentare il numero di voti totali», è l’appello finale del sindaco Turla. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Giuseppe Zani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1