CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.12.2017

N&K, una seconda vita «griffata» Mare

Una veduta aerea dell’ex filatura Niggeler&Küpfer di Pilzone di Iseo acquistata dal gruppo Mare
Una veduta aerea dell’ex filatura Niggeler&Küpfer di Pilzone di Iseo acquistata dal gruppo Mare

Giuseppe Zani Pilzone d’Iseo comincia il 2018 col botto. La sua azienda di maggior successo, la Mare spa, di proprietà della famiglia Ziliani, ha comprato la dirimpettaia ex Niggeler&Küpfer. L’ex filatura dismessa, presa nel 2007 in locazione dalla Spazio Group Holiday srl con un contratto di leasing di 6,5 milioni di euro per 15 anni, nel 2014 è tornata per decisione del Tribunale di Brescia nella disponibilità dell’Ubi Leasing e da questa rimessa sul mercato. Prima di venderla, però, Ubi Leasing ne aveva bonificato il tetto dall’amianto: una presenza, quella dell’asbesto, che tante apprensioni aveva suscitato nei pilzonesi, anche a causa di un elicottero che faceva base nell’ex N&K e che in fase di partenza e di arrivo sollevava un gran polverone. L’AREA INDUSTRIALE dismessa ha una superficie di 29 mila metri quadrati, dei quali 10.500 occupati da capannoni ed edifici. Il Piano di gestione del territorio consente volumi produttivi, direzionali e, in minima parte, commerciali. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Riccardo Venchiarutti ha sempre escluso che nell’ex N&K si possa insediare un centro commerciale. Sul prezzo pagato dalla Mare, per il momento, le bocche restano cucite. Facile tuttavia ipotizzare che l’acquisto dell’ex N&K sia finalizzato ad espandere le attività della famiglia Ziliani, alla cui testa ci sono i fratelli Italo ed Evangelista. La Mare è una filatura che produce un monofilo esclusivo per retifici ed esporta in tutto il mondo. Un’azienda all’avanguardia, leader nel settore. Al suo interno lavorano, tra operai, impiegati e dirigenti, una ottantina di persone. Stando a fonti vicine all’operazione, sull’area dell’ex N&K, che si trova sul lato opposto della litoranea rispetto alla Mare, la famiglia Ziliani avrebbe intenzione di sviluppare un centro di ricerca che studi e realizzi prodotti sempre migliori e competitivi, oltre che a ricavare nuovi magazzini in cui stoccare sia il materiale grezzo sia le merci finite. Cuore produttivo, rimarrebbe comunque la sede storica della Mare. IN QUESTI GIORNI sono iniziati i lavori di manutenzione straordinaria all’esterno dell’ex filatura: si sono potate le piante e le siepi, si è ripulito dai rovi e dalle sterpaglie il vasto piazzale, si è riparata la rete che segna il confine tra l’ex N&K e via Montecolo. Dai primi di gennaio ci si occuperà degli interni. «L’auspicio è che l’acquisizione dell’ex N&K da parte della Mare possa segnare per Pilzone una ripartenza in termini di posti di lavoro e di nuove prospettive- commenta Pasquale Archetti, assessore alle Attività produttive originario di Pilzone-. Da almeno 12 anni quei volumi vuoti o sottoutilizzati erano un punto dolente per la frazione ma anche per tutto il basso lago». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1