Mintz più Mendelssohn: il bis è di nuovo d’autore

Violin Sonatas
Felix Mendelssohn
Violin Sonatas Felix Mendelssohn

Il celebre violinista Shlomo Mintz torna a visitare, con Roberto Prosseda al pianoforte, la produzione di Felix Mendelssohn Bartholdy. Gli appassionati ricorderanno certo, sempre per Decca, l’uscita del Concerto per violino e pianoforte MWV O4 e del Concerto per violino MWV O3, con la Flanders Symphony Orchestra diretta da Jan Latham-Koenig. Qui è di scena invece la produzione cameristica del compositore romantico, con le tre Sonate per violino e pianoforte. D’importanza particolare la versione originale del 1838 della Sonata in fa maggiore, pubblicata recentemente da Bärenreiter. Un utile confronto si può fare in questo caso con l’incisione realizzata una trentina d’anni fa dallo stesso Mintz, basata sulla versione universalmente conosciuta e cioè quella di Yehudi Menuhin, che presenta sostanziali differenze sia nel primo che nel terzo movimento di questa Sonata. A questa si aggiunge una Sonata giovanilissima di Mendelssohn, quella in fa maggiore del 1820, quando il compositore aveva soltanto undici anni! • Interpreti: Mintz, Prosseda Cd Decca 4855227