«No, non è un gioco per soli uomini»

Giovanna Ronconi: è tesserata per il Colombaro di Salò
Giovanna Ronconi: è tesserata per il Colombaro di Salò
Giovanna Ronconi: è tesserata per il Colombaro di Salò
Giovanna Ronconi: è tesserata per il Colombaro di Salò

Madre, lavoratrice e anche in prima linea nel volontariato. «Ma al golf non rinuncio per nulla al mondo», spiega Giovanna Ronconi di Bovezzo, che ha fatto del green la sua «oasi spensierata», l’occasione di viaggiare e di conoscere nuove persone. Tesserata al golf Il Colombaro di Salò scende in campo ogni sabato, si allena una volta a settimana in campo pratica e non rinuncia mai alle Pro-Am e Golf Clinic organizzate dal maestro Michele Zanini: «Vicine o lontane, lunghe o corte che siano, mi organizzo e non manco: mi diverto, imparo e stacco dalla routine - racconta con entusiasmo -. Ho iniziato per scherzo e su consiglio di un amico. Mi sono letteralmente innamorata di questo sport. Sul green spariscono i problemi, ha un effetto rasserenante». Era il 2020 quando Giovanna ha preso in mano per la prima volta un ferro: «Avevo timore di non essere in grado nemmeno di centrare la pallina. Invece ho tirato dritto fin dal primo colpo e man mano ho preso una confidenza che non mi sarei mai aspettata». Anche l’ambiente famigliare del Colombaro ha giocato un ruolo importante: «Mi sono sentita accolta e coinvolta, messa a mio agio da subito. È un contesto amichevole e stimolante, tanti gli eventi all’insegna del divertimento e dello stare insieme. Michele Zanini è un maestro fantastico sul piano tecnico e umano, cerco di non mancare a nessuna delle sue iniziative». Dopo aver acquisito i primi rudimenti nel campo pratica salodiano sotto la guida di Andrea Zanini, papà di Michele, Giovanna è stata travolta dalla passione per il golf e ha iniziato a seguire Zanini in giro per gli altri club gardesani, per l’Italia all’estero: «Prediligo le pro-am, giocare con un professionista è un’esperienza arricchente e fa crescere velocemente. La nostra squadra capitanata da Michele ottiene ottimi risultati, l’ultima vittoria l’abbiamo conquistata a marzo al Villa Paradiso di Monza -. spiega Giovanna che nella vita lavora e raccoglie fondi per l’associazione La Valle con Te onlus di Gardone Val Trompia -. Ciò mi ha permesso di esplorare campi diversi in Lombardia, sul Garda ho partecipato ad alcune gare ad Arzaga, Garda Golf e Bogliaco, percorsi bellissimi inseriti in paesaggi da favola». Fare nuove e stimolanti esperienze, nuove amicizie e divertirsi, cercando di migliorare il gioco senza stress: «Così concepisco il mio golf, in modo non troppo rigoroso e in linea con lo spirito del Colombaro». E senza dimenticare le Golf Clinic, vere full immersion di una settimana in giro: «A novembre tornerò alle Canarie, a Tenerife, dove i campi sull’oceano sono incredibili e l’avversario è soprattutto il vento. A marzo sarò in Sicilia e nel frattempo sono stata in Toscana e ad Asiago. Dopo queste settimane intensive torno più forte e per un po’ gioco di rendita! - scherza Giovanna -. Tutto il mio percorso golfistico è pubblicato sulle mie pagine social, non per mettermi in mostra, ma per dimostrare a tutte le donne che non è vero che il golf è uno sport per soli uomini». Largo alle quote rosa sul green, si può fare, basta conoscere Giovanna Ronconi: madre, lavoratrice, impegnata nel volontariato e irriducibile golfista. •. S.Av. © RIPRODUZIONE RISERVATA