Disastro Brescia:
a Pisa finisce 1-0
Terzo ko in 4 gare

PISA-BRESCIA

Pisa-Brescia 1-0 

PISA (4-3-1-2): Perilli; Belli (30' st Birindelli), Meroni (37' st Varnier), Benedetti, Lisi; Gucher (37' st Siega), De Vitis (21' st Marin), Mazzitelli; Sibilli; Vido (30' st Palombi), Marconi . A disposizione: Kucich, Loria, Pissano, Soddimo, Bechini, Quaini, Marsura. Allenatore: D'Angelo.

BRESCIA (4-3-2-1): Joronen; Mateju, Mangraviti, Chancellor, Martella; Dessena (16' st Bisoli), Van de Looi (16' st Donnarumma), Jagiello (16' st Labojko); Spalek, Ragusa  (28' st Ghezzi); Ayé. A disposizione: Kotnik, Andrenacci, Zmrhal, Skrabb, Verzeni, Fridjonsson, Bjarnason, Papetti. Allenatore: Dionigi.

Arbitro: Amabile di Vicenza.

NOTE: ammoniti Benedetti, Mazzitelli, Mateju e il tecnico del Pisa D'Angelo.

 

Seconda sconfitta consecutiva (e terza nelle ultime 4 sfide) per il Brescia, che cade a Pisa. Finisce 1-0, decide Lisi nel primo tempo. I toscani prevalgono con merito colpendo un palo e una traversa, biancazzurri irriconoscibili e poveri tecnicamente dopo la cessione di Torregrossa, con Sabelli ai margini e gli altri big tutti in panchina. Segnali inquietanti mentre la situazione si fa preoccupante anche in classifica. 

PRIMO TEMPO

Dionigi sorprende lasciando in panchina Bisoli, Donnarumma e Bjarnason. Titolari Spake, Ragusa e Ayé, difesa a quattro in partenza. D'Angelo deve rinunciare all'ex Antonio Caracciolo, squalificato.

Al 2' iniziativa di Jagiello che potrebbe tirare ma crossa: Martella non riesce a segnare.

Al 5' Dessena sfrutta una disattenzione difensiva pisana per concludere in porta: Perilli sventa.

Al 16' Gucher trova lo spazio e calcia da fuori area: brivido per Joronen, palla di poco sopra la traversa.

Al 22' Pisa in vantaggio: testa di Vido, parata dj Joronen, tocco di Lisi e 1-0.

Al 33' Marconi calcia di prima intenzione dal limite: traversa.

Al 37' De Vitis si smarca su corner, colpisce di testa, prende il palo e sulla respinta calcia fuori a porta vuota.

SECONDO TEMPO

Al 16' Dionigi cambia il centrocampo: dentro Bisoli, Labojko e Donnarumma per Dessena, Jagiello e Van de Looi. Due punte in campo e 3-4-1-2, con Ragusa e Martella alti sulle fasce.

Al 24' punizione di Martella: alta.

Al 25' Joronen dice di no a Marconi.

Al 37' debutta nel Brescia Fridjonsson (per Ayé).

Dopo 4' il fischio finale: Pisa-Brescia 1-0.