Franzoni cresce A Wengen altro punto mondiale

Giovanni Franzoni: trentesimo posto nel SuperG di Wengen
Giovanni Franzoni: trentesimo posto nel SuperG di Wengen
Giovanni Franzoni: trentesimo posto nel SuperG di Wengen
Giovanni Franzoni: trentesimo posto nel SuperG di Wengen

Giovanni Franzoni dopo aver conquistato i primi punti in Coppa del Mondo tra le porte larghe a Adelboden, anche ieri nel superG di Wengen è riuscito a concludere tra i primi trenta e quindi a fare un altro passettino in classifica generale dove ora è 124esimo con 8 punti. Sia nel supergigante di ieri che in classifica generale è sua maestà Marco Odermatt a comandare dall’alto di una superiorità davvero schiacciante. L’atleta di Manerba sul Garda ha disputato una prova molto positiva e rispetto al supergigante affrontato a Bormio ha compiuto un bel balzo in avanti, passando dal 53esimo posto al 30esimo. Franzoni è partito abbastanza veloce siglando al primo rilevamento la 15esima velocità, in quello successivo è stato addirittura primo. Dopo 27.49 di gara ha stampato il 13esimo parziale, mentre al secondo è retrocesso di nove posizioni. Negli altri due intertempi ha ulteriormente peggiorato chiudendo comunque al 30esimo posto. Forse ha perso una bella occasione per entrare nella top 20 di giornata, ma ha dimostrato di valerla e pertanto a stretto giro di posta riuscirà quasi certamente a conquistarla. Intanto archivia per la seconda volta di fila una gara di Coppa del Mondo con altrettanti piazzamenti che gli hanno consentito di andare a punti. Per il finanziare gardesano un buon momento che speriamo continui a lungo per giocarsi le eventuali chances di staccare il pass per i Giochi di Pechino 2022, anche se il contingente azzurro sarà formato solamente da 16 atleti maschi e femmine. Mentre Franzoni era impegnato nella gara veloce del circo bianco, gli allievi si sono affrontati a Temù nelle indicative regionali di slalom speciale e gigante. Dei 12 podi a disposizione i nostri tesserati ne hanno conquistati 7. Tra i pali snodati Giorgia Oprandi (Val Palot), Angelica Mameli Bettoni (Brixia) e Giorgia Sala (Skiing) hanno monopolizzati il podio racchiuse in soli 24/100. In campo maschile medaglia d’argento per Hans Peter Picco (Skiing), con 18/100 di distacco dal bergamasco Pietro Scesa, mentre Elia Avanzini (Crocedomini) ha chiuso quarto. Tra le porte larghe pronta rivincita di Angelica Mameli Bettoni, la quale ha superato nell’ordine Giorgia Sala staccata di 9/100 e la lecchese Nicole Giaquinta. Quinta Giorgia Oprandi. Tra gli allievi si è registrata la doppietta dei lecchesi su Giacomo Galli e Alessandro Pizzi, ma a completare il podio è arrivato Federico Leonardo Gamba (Val Palot). Oggi e domani sono in programma in Val Palot due slalom Fis maschili: ancora un evento internazionale sulla pista Peduna, dove da qualche giorno si stanno allenando i ragazzi della nazionale azzurra C e B.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Angiolino Massolini