Inarrestabile Quaresmini: a Vallelunga vince gara-1 ed è vicinissimo al trionfo

di Fabio Pettenò
Gianmarco Quaresmini  premiato a Vallelunga: nella Porsche Carrera Cup Italia conserva 33 punti di vantaggio su Amati e Cerqui, i più diretti inseguitoriGianmarco Quaresmini al volante della sua Porsche: 1° posto nella Cup Italia con 161 punti a quattro gare dalla fine
Gianmarco Quaresmini premiato a Vallelunga: nella Porsche Carrera Cup Italia conserva 33 punti di vantaggio su Amati e Cerqui, i più diretti inseguitoriGianmarco Quaresmini al volante della sua Porsche: 1° posto nella Cup Italia con 161 punti a quattro gare dalla fine
Gianmarco Quaresmini  premiato a Vallelunga: nella Porsche Carrera Cup Italia conserva 33 punti di vantaggio su Amati e Cerqui, i più diretti inseguitoriGianmarco Quaresmini al volante della sua Porsche: 1° posto nella Cup Italia con 161 punti a quattro gare dalla fine
Gianmarco Quaresmini premiato a Vallelunga: nella Porsche Carrera Cup Italia conserva 33 punti di vantaggio su Amati e Cerqui, i più diretti inseguitoriGianmarco Quaresmini al volante della sua Porsche: 1° posto nella Cup Italia con 161 punti a quattro gare dalla fine

L'Autodromo di Vallelunga ha regalato successi ed emozioni per i piloti bresciani. Sulla pista dedicata a Piero Taruffi brilla la stella di Gianmarco Quaresmini. Il driver franciacortino esce dall'appuntamento sul tracciato romano sempre più leader della Porsche Carrera Cup Italia. A quattro gare dal termine del trofeo tricolore dedicato alle vetture della casa di Stoccarda l'alfiere bresciano del team orobico Ombra Racing guida la graduatoria con 161 punti, potendo godere di un margine di 33 punti sulla coppia inseguitrice composta da Giorgio Amati e dal valsabbino Alberto Cerqui. «Sono veramente contento di quanto abbiamo raccolto nel weekend di Vallelunga - ha commentato Quaresmini -. Peccato per la seconda manche dove avremmo potuto ottenere qualcosa di più in termini di punti, ma il margine sui rivali è buono e mi permette di preparare al meglio i prossimi appuntamenti del campionato. L'obiettivo del titolo italiano è vivo più che mai». Quaresmini è stato autore della pole position al sabato e, nella stessa giornata, del dominio assoluto in gara-1. Molto sfortunata invece la seconda gara condizionata da un contatto al «Tornantino». Finito in testacoda, il pilota di Ombra Racing targato Centro Porsche Brescia è precipitato dalla sesta alla 24a posizione iniziando una rimonta forsennata fino al 10° posto assoluto. Il campione in carica Alberto Cerqui non molla la presa nonostante la frustrazione di non essere riuscito a rosicchiare tanti punti all'amico-rivale Quaresmini. Il driver di Preseglie ha ottenuto un terzo ed un quarto posto. Rimonta ancora possibile anche in Michelin Cup per Alex De Giacomi. Il pilota di Caino non è riuscito ad andare oltre due quarti posti nella speciale classifica riservata ai gentlemen driver scivolando così a 18 punti dalla vetta, ora guidata dall’amico romano Marco Cassarà. Sorrisi bresciani anche nel Campionato Italiano Gran Turismo Endurance. Sono quelli giunti dal box della Nova Race. La squadra varesina, diretta dal bresciano Christian Pescatori, ha ottenuto uno straordinario secondo posto nella gara dominata e vinta dagli ex piloti di Formula 1 Rubens Barrichello e Giancarlo Fisichella a bordo della Ferrari 488 Gt3. Tra due mostri sacri dell'automobilismo mondiale sono spuntati i virgulti bresciani Leonardo Moncini e Jacopo Guidetti. Con loro a dividersi la Nsx Gt3 lo spagnolo Jorge Cabezas. Il trio Guidetti-Moncini-Cabezas ha avuto il merito di risalire dalla quarta posizione di partenza fino al secondo posto. Nella classe Gt3 Pro-Am alle spalle dell'equipaggio vincitore dell’Imperiale Racing composto da Ponzio-Roe-Balthasar si è piazzato il trio Pesce-Rappange-Linossi. La bionda pilota di San Felice del Benaco è stata autrice di uno stint formidabile al volante della Mercedes Amg Gt3. Parla bresciano anche il Bmw M2 Racing Cup Italy dove il V-Action Racing Team di Daniele Vernuccio mantiene la leadership del campionato grazie al doppio terzo posto ottenuto da Gigi Ferrara. Il driver barese dalla squadra bresciana comanda con 168 punti contro i 138 sin qui ottenuti da rivale Gustavo Sandrucci. Grande protagonista è stato anche Jody Vullo. Il portacolori della Squadra Corse Angelo Caffi ha strappato la pole position e due ottimi piazzamenti nei primi cinque posti.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA