Lake Louise, Fanchini
per provare a crescere

Sulla pista amica hanno preso un «brodino» di buon auspicio per il lungo fine settimana agonistico: Nadia e Elena Fanchini si sono classificate al settimo e 31esimo posto nella seconda prova cronometrata della discesa libera di Coppa del Mondo a Lake Louise in Canada. Per questa trasferta canadese la direzione tecnica della Federsci ha convocato dodici atlete, ragion per cui le prove cronometrate hanno assunto il ruolo di una vera e propria qualificazione. Nadia ed Elena dopo essere state rispettivamente terza e quarta tra le azzurre nella prima prova, terza e sesta nella seconda, non dovrebbero avere problemi di sorta anche se manca ancora il terzo e conclusivo test cronometrato oggi alle 20,30.

Nadia è stata brava soprattutto nella seconda parte. Dopo essere stata diciottesima e quindicesima nei primi intermedi, a metà gara è risalita di otto posizioni tagliando il traguardo a 61/100 dall’austriaca Christina Ager inattesa primattrice di giornata. La sorella Elena è pure migliorata nella seconda parte della discesa, ma quello che più di ogni cosa depone a suo favore è la velocità fatta segnare: ai tre rilevamenti è stata terza e due volte seconda. E’ comunque apparsa ancora lontana dalla condizione ottimale.

Buone notizie per gli sport invernali bresciani giungono anche da Santa Caterina Valfurva dove nel gigante Fis cittadini la bresciana Silvia Turla si è classificata sesta. Out Angelica Rizzi. In campo maschile Andrea Modanesi e Dino Tanghetti hanno colto la ventiduesima e ventiquattresima piazza. Fuori Stefano Benetton.A.M.