Nbb Mazzano, un’altra sfida da vincere

di Federico Ferrari
Staff e giocatori della nuova Nbb Mazzano: domani sera il debutto in C Gold nel derby con Iseo. Tra conferme, arrivi e partenza, c’è un’altra scommessa da vincere per Lovino e i suoi ragazziCoach Vincenzo Lovino: ci sarà ancora lui alla guida della Nbb Mazzano
Staff e giocatori della nuova Nbb Mazzano: domani sera il debutto in C Gold nel derby con Iseo. Tra conferme, arrivi e partenza, c’è un’altra scommessa da vincere per Lovino e i suoi ragazziCoach Vincenzo Lovino: ci sarà ancora lui alla guida della Nbb Mazzano
Staff e giocatori della nuova Nbb Mazzano: domani sera il debutto in C Gold nel derby con Iseo. Tra conferme, arrivi e partenza, c’è un’altra scommessa da vincere per Lovino e i suoi ragazziCoach Vincenzo Lovino: ci sarà ancora lui alla guida della Nbb Mazzano
Staff e giocatori della nuova Nbb Mazzano: domani sera il debutto in C Gold nel derby con Iseo. Tra conferme, arrivi e partenza, c’è un’altra scommessa da vincere per Lovino e i suoi ragazziCoach Vincenzo Lovino: ci sarà ancora lui alla guida della Nbb Mazzano

Archiviata l’estate e con lo sguardo ormai rivolto al debutto ufficiale, domani in casa per il derby con Iseo (palla a due alle 21), anche la Nbb Mazzano è pronta a tuffarsi nella nuova stagione. Partenze e arrivi, volti vecchi e nuovi, conferme e certezze, dichiarazioni d’intenti e difficoltà da affrontare: come sempre l’uscita dai blocchi rappresenta il primo momento della verità. Ma le idee sono chiare in casa Nbb: l’obiettivo è difendere la categoria, anche se la riforma dei campionati, con il conseguente inasprirsi della contesa, rappresenta una grande incognita (e non solo dalle parti di Mazzano). Conferme e certezze, si diceva. La prima, la più importante, è Vincenzo Lovino, che per l’ennesima volta sarà alla guida della truppa di Mazzano. A lui il compito di tirare fuori il meglio dalla rosa a disposizione. «Quest’anno abbiamo deciso di investire sia in nuovi under che in senior provenienti da fuori provincia - spiega il presidente Mirko Bresciani -. L’obiettivo è rimanere in questa categoria: abbiamo perso giocatori importanti come Giacomo Veronesi, ma ci sono personalità in questo team che sapranno prendersi nuove responsabilità dimostrando il proprio valore partita dopo partita». I nuovi arrivi che sono stati chiamati a rinforzare le fila di Mazzano hanno provenienze eterogenee ed esperienze alle spalle anche ai piani superiori. È il caso di Fabrizio De Ninno, che in arrivo dalla Juve e originario di Caserta, non nasconde la grande voglia di mettersi in gioco in una nuova realtà. «Vengo da un’annata personale costellata da alti e bassi: sento di essere nel posto giusto per ritrovare serenità e nuovi stimoli per fare bene», commenta il play classe ’97. Acquisti e volti nuovi, ma l’Nbb non vuole rinunciare al proprio carattere, puntando anche quest’anno su un ambiente composito e giovane, tratto che da sempre contraddistingue la società. Sul futuro preferisce non esporsi però coach Lovino, che alle parole preferisce i fatti del campo e le partite. Impossibile però anche per lui non palesare il piacere e l’orgoglio di fare ancora parte della grande famiglia Nbb: «Qui si lavora bene e in modo molto serio - assicura il tecnico -. Non sarà facile, ci aspetta un’annata tosta, ma il lavoro in palestra è ciò che ci porterà a raggiungere il nostro obiettivo», chiude il cerchio il tecnico pugliese facendo trasparire grande fiducia nell’ambiente e nel gruppo. La Nbb si accinge dunque a tornare sul parquet del campionato di C Gold forte anche del recente rinnovo di due anni del contratto con il main sponsor La Fonte, che ha deciso di sostenere un progetto che affonda le radici in un settore giovanile e in una prima squadra in continua evoluzione. Domani contro Iseo la prima prova del campo: alle 21 la palla a due di un derby che promette di regalare spettacolo.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA