giovedì, 21 novembre 2019
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

07.11.2019

Donna accoltellata
Il movente
è passionale

Sono due le persone ferite, un uomo e una donna, nell’aggressione a coltellate su un treno Frecciarossa, poi fermatosi a Bologna. Entrambi i feriti sono italiani, così come il responsabile dell’episodio, bloccato dalla Polizia Ferroviaria.  L’aggressore, secondo una prima ricostruzione fornita dalle Ferrovie dello Stato, è un operatore della ditta esterna che effettua servizi di pulizie a bordo dei Frecciarossa. La donna accoltellata è una dipendente della ditta esterna che effettua i servizi di ristorazione sui treni dell’Alta velocità. I controlli a bordo del convoglio, spiega Fs, sono stati necessari per verificare la dinamica e le cause dell’aggressione.  Potrebbe esserci un movente passionale al’origine dell’accoltellamento su un treno Frecciarossa, dove una donna e un uomo sono rimasti feriti. L’ipotesi dunque è che l’aggressore, fermato dalla Polfer a Bologna conoscesse la donna e avesse o avesse avuto con lei una relazione. Entrambi sono addetti di ditte esterne alle ferrovie: lui per la pulizia dei treni, lei per la ristorazione. Non è ancora chiaro il ruolo della seconda persona rimasta ferita.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1