Dopo il coro l’orchestra E la musica «fa scuola»

Dopo l’esperienza decennale del coro giovanile, l’Istituto comprensivo di Rudiano avrà anche una propria orchestra. Sarà composta da 45 elementi di età fra 9 e 13 anni, selezionati tra gli alunni di primaria e secondaria con l’integrazione tramite audizioni di studenti provenienti da altre scuole, accademie, bande e corsi privati. L’ORCHESTRA vedrà la luce a ottobre nel contesto di «Si la so, musica per piccole taglie», progetto ideato dai docenti di musica dell’istituto. «L’obiettivo è creare uno spazio di crescita musicale e umana per i bambini - spiega la dirigente Letizia Elena Sibilia -. Crediamo molto in questo progetto e nell’educazione musicale, che ci restituisce frutti importanti anche a livello di integrazione». E l’offerta dell’istituto prevede altri due moduli distinti e numerose esperienze. Il primo, «Coral-Mente», è la naturale prosecuzione del coro scolastico: 40 partecipanti per due fasce d’età da ottobre a giugno 2020. Quindi il modulo «Composizione e creatività», lezioni per 50 bambini divise in due parti: il laboratorio di creatività musicale curato da Annibale Rebaudengo (docente del Conservatorio Verdi di Milano) e il laboratorio coroscenico di Maria Grazia Bellia. Legato a «Musica per piccole taglie» ci sarà anche un bando di composizione tramite cui si chiederà a compositori under 35 di realizzare un brano per l’orchestra. E ancora, i bambini potranno partecipare a concerti in sedi prestigiose come il Teatro alla Scala o l’Auditorium Verdi. Le audizioni dell’orchestra per elementi esterni alla scuola si terranno il 28 settembre, iscrizioni entro il 24. •

A.ARM.

Suggerimenti