CHIUDI
CHIUDI

23.01.2020

I Comitati non mollano la presa

Il centro di Travagliato
Il centro di Travagliato

Soddisfatti per l’arrivo, preannunciato nell’ultimo Consiglio Comunale dal sindaco Renato Pasinetti, di una centralina di rilevazione della qualità dell’aria dell’Arpa nel quartiere a ridosso della Fonderia Regali-Montini di Travagliato. Ma sempre polemici e pronti a incalzare l’amministrazione comunale. «È con grande piacere che apprendiamo il consenso da parte di Arpa al posizionamento di una centralina rilevatrice dopo anni di richieste disattese - spiega un comunicato congiunto della portavoce del Comitato Aria Pulita Travagliato Paola Nicolini e del presidente del Circolo Franciacorta di Legambiente Silvio Parzanini - dobbiamo però precisare che la centralina non verrà lasciata sul territorio per un anno, come dichiarato dal sindaco, ma solo un mese in inverno ed un mese in estate. Purtroppo le tempistiche così brevi non permetterebbero un’analisi corretta della qualità dell’aria, infatti i deposimetri per la ricerca di inquinanti posizionati, grazie al Commissario prefettizio, nel 2016, erano rimasti un anno intero. Il posizionamento della centralina, scelto sempre dall’amministrazione comunale, inoltre non si capisce perché non venga fatto in considerazione del posizionamento dei deposimetri e soprattutto sulla base della rilevazione dati degli stessi». E invece lamentano le due associazioni «la posizione scelta attualmente è lontana dal camino 400 metri e tra il camino e la centralina ci sono gli alberi della collinetta che farebbero da barriera soprattutto in estate. La centralina va installata in posizione idonea per rilevare l’inquinamento della fonderia in modo continuativo e non un inquinamento generico della zona» incalzano Nicolini e Parzanini. L’appello finale sollecita «il punto sugli interventi svolti in questi mesi per effetto delle prescrizioni previste dall’Aia provinciale verificando concretamente gli effetti quando l’azienda funziona a pieno regime e prendere tutti i provvedimenti previsti in caso di inadempienze. Chiediamo che Arpa e Provincia vadano a controllare con sopralluoghi mirati se realmente quanto richiesto sia stato eseguito e sia idoneo per la risoluzione dei problemi». •

P.TED.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1