Ubriaca alla guida sperona un’utilitaria incolonnata

I controlli  della Polizia locale intercomunale di Calcinato, Bedizzole e Lonato
I controlli della Polizia locale intercomunale di Calcinato, Bedizzole e Lonato

Ha provocato un incidente mentre era completamente ubriaca alla guida della sua utilitaria. Il test ha rilevato un tasso alcolemico quattro volte superiore al consentito. Nei guai è finita una 39enne residente a Rodengo Saiano che ha causato un incidente lungo la strada provinciale 11 a Bedizzole. L’automobilista, poco prima delle 14, aveva già bevuto più del dovuto. A scoprirlo, dopo un banale tamponamento senza feriti gravi, sono stati gli agenti della Polizia locale intercomunale di Bedizzole, Lonato e Calcinato. Stando alla prima ricostruzione, la 39enne alla guida di una Citroen C3, che stava procedendo in direzione Desenzano, ha speronato una Fiat 500 L guidata da un 51enne residente a Brescia. Un tamponamento avvenuto mentre c’era una consistente fila di automobili lungo la sp 11. Dopo aver fatto rimuovere i mezzi coinvolti nell’incidente, gli agenti della polizia locale intercomunale hanno avviato tutti gli accertamenti del caso. Il comportamento dell’automobilista, che faticava a camminare dritta e parlava a scatti come una persona alterata, ha insospettito i vigili. La 39enne è stata sottoposta all’alcol test: l’esame ha appurato cheva aveva nel sangue un tasso alcolemico pari a 1,90 gr/litro, ovvero quattro volte il limite consentito dalla legge. A questo punto la Polizia locale ha proceduto a ritirarle la patente di guida, a sequestrarle il veicolo e a decurtarle 10 punti dalla patente, oltre alla comunicazione di notizia di reato alla Procura di Brescia per guida sotto l’influenza di alcol. Infine le è stata inflitta un’altra multa in quanto guidava la Citroen C3 senza aver effettuato la revisione del veicolo. •.

Suggerimenti