Passeggiata a lago Scatta la bonifica dei detriti sommersi

Bonifica anche subacquea per la passeggiata a lago di Desenzano: i sommozzatori si caleranno negli abissi da oggi. Il tratto da ripulire è compreso tra la Maratona e via Lario, inaugurato un anno fa e da mesi sotto i riflettori per via dei numerosi ritrovamenti di scarti e materiale edile, anche ferro e calcestruzzo, i resti della demolizione del vecchio camminamento. La ditta che ha eseguito i lavori è intervenuta più volte a ripulire spiagge e litorale: già alla fine dell'inverno e pure un paio di settimane fa. Ma ora è necessario andare (letteralmente) più a fondo: il Comune ha infatti incaricato il Nucleo sommozzatori del Benaco per un ulteriore intervento di pulizia, in una fascia a lago di circa 15 metri dalla riva per una lunghezza di 600 metri, per un totale di 9 mila metri quadrati. In questi giorni si sono conclusi i sopralluoghi e da oggi si parte. Da un controllo del settore Ecologia sono stati individuati anche materiali da costruzione o demolizione presumibilmente riconducibili al pontile in concessione a privati, vicino al Lido International, danneggiato dalla lagheggiata del 5 maggio di tre anni fa. Quella della passeggiata tra la Maratona e via Lario è una storia infinita. In autunno i volontari del gruppo Racmen avevano trovato ferri e scarti da demolizione, i carabinieri forestali avevano sequestrato l'area per qualche giorno, poi il Comune aveva varato un'ordinanza di interdizione all'uso e al transito di persone della parte di passeggiata a lago adiacente alla spiaggia nel tratto da via Lario alla Maratona. A metà luglio altri ritrovamenti segnalati dai Racmen, un'altra bonifica parziale, ora i sub (approfittando anche dell'abbassamento del livello del lago) in attesa di un'ulteriore bonifica alla fine dell’estate. •. A.Gat.