CHIUDI
CHIUDI

30.10.2020 Tags: Lonato del Garda

Tasse e traffico, mano tesa ai commercianti

Sosta e viabilità: annunciato il ritorno del disco orario in centroLa nuova maggioranza di Lonato, eletta il 20 e 21 settembre
Sosta e viabilità: annunciato il ritorno del disco orario in centroLa nuova maggioranza di Lonato, eletta il 20 e 21 settembre

Sarà direttamente il sindaco Roberto Tardani a dialogare con i commercianti di Lonato. Nessuna delega dunque sarà data ad assessori o a consiglieri comunali per occuparsi del settore: il ruolo di «assessore al commercio» sarà in capo al sindaco stesso. Un elemento di chiarezza per l’Associazione commercianti, che da tempo chiedeva un riferimento chiaro, qualcuno di preciso con cui parlare ed essere consultati sulle scelte che riguardano il paese. È L’ESITO (non l’unico fra l’altro, perchè ci sono altre novità) dell’incontro tenutosi l’altro giorno tra il direttivo dei commercianti che raccoglie 150 soci e il primo cittadino. La richiesta di avere un chiaro e unico interlocutore era stata sollecitata ancora prima della campagna elettorale che ha portato alla rielezione di Roberto Tardani. «L’incontro è stato costruttivo - sottolinea il presidente dell’associazione Massimo Ferrero - e ha permesso di esaminare diverse questioni aperte, come la viabilità e l’esposizione del disco orario sospeso dall’emergenza Covid fino alla fine di ottobre. Ebbene è stato concordato il suo ripristino dal primo novembre per il centro storico, fatta eccezione dei parcheggi di via Antiche Mura e delle scuole medie. Per queste aree sarà reintrodotto solo dal 14 novembre così da permettere agli uffici di assegnare gli stalli ai residenti». «SONO CONSAPEVOLE delle difficoltà crescenti per gli operatori del nostro territorio - commenta Tardani - e per questo invito i cittadini a sostenerli acquistando nei negozi lonatesi. Ho comunicato anche la decisione di prorogare in maniera condivisa il bando a supporto delle attività e partite Iva al 15 novembre. I fondi - conferma il sindaco di Lonato - ammontano complessivamente a 300 mila euro erogati attraverso riduzioni Tari e contributi economici a fondo perduto per attività commerciali, artigianali e professionali». I bollettini della tassa rifiuti comprensivi già delle detrazioni saranno inviati entro la fine di novembre. Le lettere di sollecito inviate per i mancati pagamenti si riferiscono al 2018 e 2019 e gli importi vanno saldati (se non pagati) entro 30 giorni con possibilità di rateizzare. •

Roberto Darra
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1