IL RITROVAMENTO

Trovato morto il sub disperso nelle acque del Garda

Il corpo del sub era su un fondale di circa 8 metri nella zona di Limone. E' deceduto probabilmente per un malore durante le fasi di risalita

E' stato trovato morto il sub disperso ieri sera nelle acque del lago di Garda, nella zona di Limone. L'uomo, un polacco di 57 anni, si era immerso nel pomeriggio per non fare più rientro.

Leggi anche
Sub disperso nelle acque del Garda: ricerche in corso

L'allarme della moglie

E’ stata la moglie del sub, intorno alle 2, a contattare la Guardia Costiera. Il marito si era immerso con le bombole e con attrezzature professionali per immersioni di alta profondità, che possono durare anche diverse ore.

I soccorsi e le ricerche

Sul posto sono intervenuti anche i sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Milano (i VVF erano presenti anche con un'unità navale di Bardolino). Inoltre, la Guardia Costiera, nel richiedere alla Sala Operativa del 118 di Bergamo l’intervento di un’autoambulanza, ha ricevuto la disponibilità a poter impiegare due sommozzatori del Nucleo Volontari di Treviglio, esperti in soccorso tecnico fluviale e lacustre, tramite l’impiego di un elicottero del 118 che decollato da Como li trasportati su Limone per la ricerca di profondità.

Il ritrovamento

Questi ultimi, giunti sul posto si sono immersi ed hanno rinvenuto il corpo del sub su un fondale di circa 8 metri. E' stato recuperato e trasportato sulla vicina spiaggia. E' morto probabilmente per un malore durante le fasi di risalita dall’immersione di profondità .Sul posto, anche i Carabinieri di Limone, che hanno informato il Pm di turno il quale ha disposto di liberare la salma per la restituzione alla famiglia.