CHIUDI
CHIUDI

15.09.2020

Con il Tir contro
il pilone. Muore
autista di 50 anni

I tempestivi soccorsi non sono bastati a salvare la vita al 50enne
I tempestivi soccorsi non sono bastati a salvare la vita al 50enne

Un malore alla guida. Il camion che sbanda sempre più verso destra, fino a schiantarsi contro il muro di cemento. L’autista, un cinquantenne dipendente di un’azienda di trasporti della Franciacorta che resta incastrato nella cabina. Ma l’incidente non è causa della sua morte. Ne è l’effetto. PER QUESTO IL MAGISTRATO di turno non ha disposto nè il sequestro del mezzo pesante, nè l’autopsia sul corpo del bresciano Giancarlo Brescianini, residente a Ospitaletto in via Salvemini. Erano quasi le sette di ieri, quando Polizia stradale e Vigili del fuoco sono intervenuti sulla strada statale 434 Transpolesana per quello che sembrava un grave incidente stradale. A seguito di una fuoriuscita autonoma al km 3+900 direzione sud nel comune di San Giovanni Lupatoto, il mezzo pesante ha urtato il pilone di un manufatto in cemento ed il conducente è rimasto rinchiuso all'interno della cabina di guida. A dare l’allarme sono stati altri automobilisti che hanno subito allertato il 118. L’autotrasportatore era accasciato sul volante. La squadra dei Vigili del fuoco, arrivata sul posto in pochi minuti, ha estratto l'autista ed ha subito iniziato le manovre di rianimazione cardio polmonare. ALL'ARRIVO del personale del Suem 118 è proseguito il lavoro in equipe, ma dopo lunghi sforzi per l'uomo non c'è stato nulla da fare. Durante le operazioni una corsia è rimasta chiusa al traffico e la sicurezza è stata garantita dalla Polstrada di Verona. Durante i rilievi della Stradale e le manovre di soccorso, infatti, il traffico è stato veicolato sulla corsia di sorpasso. Si sono formate quindi colonne e si sono registrati rallentamenti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandra Vaccari
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1