CHIUDI
CHIUDI

13.01.2021

«Le mie caricature
fanno sorridere
anche Mattarella»

Michele Consoli mostra con orgoglio la lettera del Capo dello Stato
Michele Consoli mostra con orgoglio la lettera del Capo dello Stato

«La ringrazio molto per il bel volume di vignette e desidero rivolgerle i complimenti per l'efficacia coinvolgente che esprimono». Firmato: Sergio Mattarella. No, la lettera recapitata a Michele Consoli non è uno scherzo. La missiva è stata scritta personalmente dal Presidente della repubblica per ringraziare il vignettista di Iseo di una strenna natalizia molto particolare. Consoli ha regalato all’inquilino del Colle un volume che raccoglie una serie di vignette satiriche, che raccontano, giorno dopo giorno, la prima ondata di Covid nel periodo tra l'8 marzo e il 4 maggio dello scorso anno. I protagonisti sono gli attori del palcoscenico politico nazionale ed europeo: le caricature vanno dal leader del Carroccio Matteo Salvini alla pasionaria della destra Giorgia Meloni, passando per la cancelliera tedesca «fräulein» Angela Dorothea Merkel e il premier Giuseppe Conte. Non mancano le icone della satira come il cavalier Silvio Berlusconi, ma neppure Papa Francesco. Su tutti il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il Capo dello Stato è stato particolarmente colpito dalla raccolta «Vignette virali» griffata da Michele Consoli che in passato ha collaborato anche con Bresciaoggi, curando la pagina satirica dedicata al sindaco di Brescia, Emilio Del Bono protagonista delle strisce «Emilione Bonoparte». IL PRESIDENTE della Repubblica ha voluto complimentarsi, facendo recapitare a Consoli una lettera scritta di suo pugno. Un onore e un privilegio, che Consoli davvero non si aspettava. «Inizialmente ho pensato a una burla magari organizzata per vendicarsi da qualche vittima delle mie vignette al vetriolo», ammette il disegnatore. Invece era tutto vero. «È stata una grande sorpresa - racconta Michele Consoli -: mi tremavano addirittura le mani, quando il postino mi ha detto che c'era una lettera per me e che arrivava dalla città metropolitana di Roma, direttamente dagli uffici presidenziali. La lettera di ringraziamento è specchio della signorilità e raffinatezza del nostro Presidente, una persona giustamente amata da tutti gli italiani». La raccolta, pubblicata con la collaborazione della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Iseo e l’associazione culturale Saviano Fusini, è scandita da 58 tavole. «Mi ha fatto davvero un enorme piacere ricevere i saluti dal Presidente – continua Michele – perchè prima di tutto significa che ha avuto il tempo di leggere il libro che gli ho fatto recapitare, e già questo non è cosa di poco conto. Il suo messaggio mi spinge a continuare la mia attività di vignettista: se l'ha apprezzata addirittura il Presidente, significa che qualcosa di buono nel mio lavoro c'è!». In coda alla lettera, Sergio Mattarella ringrazia Consoli, e gli porge i suoi personali auguri per il nuovo anno, «sperando che sia decisamente migliore del 2020». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandro Romele
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1