Valcamonica

Brucia un fienile sopra Darfo, per ore fumo acre e aria irrespirabile

L'incendio del fienile di Darfo
L'incendio del fienile di Darfo
L'incendio del fienile di Darfo
L'incendio del fienile di Darfo

Una densa colonna di fumo ben visibile dalla statale 42 e un grande e faticoso lavoro per i vigili del fuoco di Darfo: è la sintesi dell’allerta scattato nel pomeriggio di giovedì 4 agosto per un incendio divampato nel fienile di un’azienda agricola collocata posta a ridosso della strada in una zona a cavallo tra i territori di Darfo, Rogno e Gianico.

Nessun ferito, salvi anche i capi di bestiame che si trovavano nel capannone accanto a quello devastato dal rogo. Ma sono servite più di due ore di lavoro per avere ragione delle fiamme e bonificare la zona. Il problema potrebbe essere partito proprio dal fienile, forse per l’eccessivo calore di questi giorni, magari aumentato da qualche fenomeno di fermentazione del foraggio, oppure dal guaio capitato a un mezzo agricolo.

I pompieri spengono il rogo
I pompieri spengono il rogo

L’allarme è stato lanciato intorno alle 16.30 da chi stava lavorando all’interno dell’azienda: prima del fumo è stata sentita una forte esplosione, forse proveniente dal serbatoio di un mezzo agricolo vicino al fienile. Ma non sono mancate le chiamate al 112 da parte di chi si trovava a transitare in zona. Fumo visibile anche a chilometri di distanza e ha reso quasi irrespirabile l’aria fino allo spegnimento.