CHIUDI
CHIUDI

11.07.2020

Lago Moro, la navetta riparte per valorizzare tutto il Parco

Il lago Moro è sempre al centro della promozione turistica
Il lago Moro è sempre al centro della promozione turistica

Non è una sfida a colpi di bus navetta quella tra le amministrazioni comunali di Darfo e Angolo Terme. È invece un tentativo di gestione prudente del problema dell’affollamento sulle vie d’accesso al lago Moro. L’estate del post emergenza, segnata da crisi economica e restrizioni, ha fatto scoprire a molti camuni e ad altri turisti lombardi questa bellezza naturale a portata di mano. Nei primi fine settimana estivi sono state diverse centinaia le presenze registrate, e sono ovviamente cresciuti i problemi legati soprattutto alla sicurezza. Il Comune di Darfo ha ripristinato il servizio di bus navetta per il lago dopo averlo bloccato in un primo momento in seguito all’emergenza. E in questo fine settimana decolla anche il servizio di trasporto di Angolo ma, come spiegano gli amministratori comunali, «con finalità differenti che arricchiscono l’offerta turistica dei due Comuni. Che hanno ottime relazioni istituzionali». Angolo infatti ha risolto il problema dell’intasamento di auto mettendo a disposizione due nuovi parcheggi. Un accordo con un privato ha permesso di utilizzare due prati che possono ospitare 130 auto a poche centinaia di metri dal lago. E il via da oggi del bus navetta ha quindi come obbiettivo la promozione complessiva del Parco del lago Moro. L’idea di Comune e Pro loco nasce dalla presenza di centinaia di turisti che approfittano della gita al lago per passeggiare nelle zone circostanti; nel perimetro del parco intercomunale. La navetta parte dal parco delle Terme appena inaugurato dopo i lavori invernali: gli utenti possono quindi approfittarne per visitare la splendida area verde prima di partire o al ritorno dal lago. Poi è possibile approfittare delle fermate sul tragitto per imboccare due suggestivi itinerari nell’area protetta e raggiungere così Capo di Lago senza percorrere la strada di collegamento. Legata al trasporto c’è anche la promozione delle attività commerciali, con sette convenzioni per agli utenti. Convenzioni che potrebbero crescere nel corso dell’estate, per questo gli organizzatori invitano a conservare il biglietto acquistato. LA NAVETTA è attiva il sabato e la domenica dalle 9 alle 19 con partenze ogni 20 minuti. Il biglietto costa 3 euro ed è gratuito per persone con disabilità, bambini con meno di 3 anni e over 65 residenti ad Angolo. Naturalmente vanno rispettate le norme sull’emergenza sanitaria: mascherina obbligatoria, distanziamento di almeno un metro, divieto di assembramenti e sulla navetta le disposizioni dettate dal gestore. Al servizio il Comune partecipa con un contributo economico: uno degli impegni per sostenere l’offerta turistica. •

Giuliano Ganassi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1