CHIUDI
CHIUDI

28.06.2020 Tags: Idro

Troppi clienti e rischio Covid Due bar chiusi dai carabinieri

A volte hanno responsabilità dirette; più spesso vengono «sopraffatti» dai clienti, e nei casi di cui parliamo, la difficoltà degli esercenti nel far rispettare il distanziamento sociale ha fatto le prime vittime attorno al lago d’Idro. Sono stati due in pochi giorni i gestori di locali sanzionati e costretti a chiudere perché altrettanti sopralluoghi dei carabinieri hanno riscontrato violazioni alle norme che impongono distanze precise fra i clienti per evitare la diffusione del coronavirus. Multa e chiusura per cinque giorni sono toccate prima a un chiosco a lago di Ponte Caffaro, e poi a un bar sul lungolago di Lemprato; a Idro. Nel secondo caso, un temporale ha spinto i clienti, fino a poco prima disposti in maniera rigorosa all’esterno, ad accalcarsi nel locale per non bagnarsi. Proprio in quel momento sono arrivati i carabinieri della stazione di Sabbio Chiese, ai quali si è presentata una situazione momentanea ma fuori controllo. Per il titolare del locale è stato impossibile gestire tutte le persone che contravvenivano. «Ci proviamo con tutta la buona volontà - commentano i gestori - ma basta una distrazione perché la situazione sfugga di mano». •

M.ROV.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1