CHIUDI
CHIUDI

12.10.2020

Richiami vivi irregolari Due cacciatori denunciati

Quaranta uccelli utilizzati come richiami vivi sequestrati. È il bilancio di un controllo attuato dalle guardie venatorie volontarie dell’Arci Caccia e di Legambiente coordinate dai carabinieri forestali della stazione di Gavardo. Nel corso di un pattugliamento nelle campagne di Nuvolera, le guardie e i militari hanno scoperto la presenza attorno a un appostamento fisso di caccia di 40 tordi vivi catturati illegalmente, ed esposti tranquillamente per attirare i loro simili a portata di tiro pur essendo privi degli anellini di riconoscimento. Erano nella disponibilità di due capannisti che sono stati naturalmente denunciati, per l’uso di richiami di provenienza illecita e per il reato di falsificazione di sigilli. Ora gli esemplari sequestrati verranno rimessi in libertà. E sempre a proposito di reati ambientali e contro la fauna, le guardie ecozoofile di Fare ambiente e il gruppo Volontari del Garda organizzano insieme un corso di formazione di base per guardie ecozoofile della durata di 90 ore. Lo stage si terrà a Salò nella sede dei Volontari del Garda. Per saperne di più bisogna comporre lo 0365 43633 o inviare una e-mail all’indirizzo di posta elettronica brescia@guardiefareambiente.it. •

V.MOR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1