CHIUDI
CHIUDI

19.01.2019

Due comunità preparano l’abbraccio a don Pietro

Don Aurelio Cirelli
Don Aurelio Cirelli

Pieve e San Faustino sono due località di Bione unite in queste ore dalla necessità di salutare il prete restauratore di cui parliamo a fianco. Don Aurelio Cirelli se ne va dopo 15 anni di apostolato dedicati a circa 1.350 parrocchiani. Il congedo inizierà oggi, quando don Aurelio saluterà i circa 500 parrocchiani di San Faustino con la messa solenne delle 18.30. Poi, domani 20 toccherà agli oltre 850 di Santa Maria Assunta, alla Pieve, e alla funzione delle 11. INEVITABILE la commozione, visto che il prelato è stato presente nelle due comunità per più di quindici anni, e che questo per lui è stato il primo incarico parrocchiale. «Sono stato ordinato sacerdote a Brescia l’11 giugno del 1994, e da allora - ricorda il religioso, nato il 16 giugno del 1968 a Gussago - ho trascorso 9 anni come curato a Salò. Fino al 2003, quando mi hanno destinato al territorio e ai fedeli di Bione. E ora me ne vado rispondendo all’ordine del vescovo ma lasciando qui a Bione, dove sono diventato “grande”, un pezzo della mia vita e del mio cuore. Anche se in fondo non vado lontano, visto che prenderò in carico due delle tre parrocchie di Calvagese della Riviera, quella del capoluogo e quella di Mocasina». L’ingresso ufficiale del pastore che se ne va è fissato in calendario nelle giornate di sabato 2 e domenica 3 febbraio, mentre il suo posto a Bione verrà affidato a don Pietro Chiappa, che già cura la parrocchia di Agnosine nell’ambito dell’Unione parrocchiale della Conca d’Oro che sta nascendo. Il 10 febbraio il nuovo incaricato sarà alla Pieve, e il 15, giorno della ricorrenza, a San Faustino.

M.PAS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1