LE SFILATE

Cortei da Campo Marte, piazza Arnaldo, Garibaldi e dal ring

di Redazione Web
Capitale della cultura, Brescia: cortei guidati da 50 musicisti e 40 danzatori. Le persone hanno potuto aggregarsi in maniera spontanea.
Cortei dai quattro punti cardinali: danzatori, musicisti e cittadini in festa

In questa galleria di foto le immagini piene di vitalità, colori e poesia degli attesissimi quattro cortei del pomeriggio contraddistinti dai 4 colori del logo. Cortei che sono partiti dai quattro punti cardinali per arrivare al cuore di Brescia ossia piazza Loggia. I cortei erano guidati ciascuno da 50 musicisti e 40 danzatori che si sono inseriti in punti intermedi del percorso. Le persone hanno potuto aggregarsi in maniera spontanea.
Il percorso azzurro di piazzale Garibaldi, corso Garibaldi, corso Mameli, largo Formentone, si è dunque unito a quello rosso di Campo Marte e poi via Ugo Foscolo, via Trento, via San Faustino e sempre largo Formentone. A loro volta questi due si sono saldati con il corteo giallo di piazzale Arnaldo, corso Magenta, corso Zanardelli, via X Giornate e infine con quello blu di via Vittorio Emanuele II, via Gramsci, via IV Novembre, via X Giornate. Tutti confluiti nella piazza dove dalle 17 circa è in corso il concertone presentato da Ambra Angiolini.
Una volta riuniti i cortei in piazza della Loggia la banda composta da 200 musicisti, che arrivavano dai quattro percorsi, ha eseguito l’inno d’Italia

Leggi anche
L'incanto di luci e acrobazie in una piazza, le canzoni nell'altra: sabato da sogno

Leggi anche
I bimbi in piazza Loggia per «Crescere insieme»

Accessi nelle piazze e barriere architettoniche

Ricordiamo che tutti gli accessi in piazza della Loggia sono privi di barriere architettoniche. L’accesso preferenziale per persone con disabilità ed eventuali accompagnatori si trova su piazza della Loggia all’altezza del civico 3 (lato di sinistra del Palazzo comunale), dove gli addetti alla sicurezza avranno la premura di accompagnare lo spettatore in zona sotto palco nei pressi delle transenne antipanico. Per quanto riguarda piazza della Vittoria si presentano privi di barriere architettoniche: l’accesso nei pressi della chiesa Sant’Agata (zona fermata metro Vittoria) e gli accessi su via IV Novembre.