CHIUDI
CHIUDI

24.05.2020

Il bosco di pianura rimargina le «ferite» di Santa Giustina

Il bosco di pianura sta lentamente cancellando la cava dismessa alle porte di Castenedolo
Il bosco di pianura sta lentamente cancellando la cava dismessa alle porte di Castenedolo

La metamorfosi della ex cava Italcementi di Castenedolo è quasi completata. Il cratere lunare lasciato in eredità dall’attività di escavazione è scomparso, lasciando gradualmente il posto a un bosco di pianura. Entro la fine dell’estate l’enclave di verde sarà a ultimata. Grazie a un investimento di 39 mila euro, l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Pierluigi Bianchini, ha affidato ad uno studio di Montichiari l’incarico di progettare e dirigere i lavori per l’opera di rimboschimento nell’area comunale dell’ex cava che si trova in località Santa Giustina. Si tratta dell’ultimo strategico tassello di un’operazione di riqualificazione ambientale già avviata nel corso degli ultimi 7 anni. La cifra di 39 mila euro è una somma che il Comune ha a disposizione in base agli oneri percepiti tra il 2017 e il 2019. Se l’ente municipale non avesse impiegato questi soldi, la somma sarebbe stata automaticamente riversata fondo regionale «aree verdi». (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola

Valerio Morabito
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1