«Floating Piers»,
cresce la febbre
sul lago d’Iseo

Iseo insieme a Sarnico sarà il principale punto di imbarco per la visita alla passerella di Christo
Iseo insieme a Sarnico sarà il principale punto di imbarco per la visita alla passerella di Christo
Iseo insieme a Sarnico sarà il principale punto di imbarco per la visita alla passerella di Christo
Iseo insieme a Sarnico sarà il principale punto di imbarco per la visita alla passerella di Christo

I ticket online vidimati dalla Navigazione lago d’Iseo sono il termometro della febbre da miracolo: e sabato 25 la temperatura sarà rovente, in una giornata da «bollino rosso». Per quella data sono già 6.897 le persone che hanno prenotato il battello per raggiungere The Floating Piers, seguite a ruota dai 5.646 passeggeri che hanno invece scelto domenica 26 per camminare sulle acque. Intenso anche il traffico del primo weekend di apertura dell’installazione: 5.318 e 4.896 i biglietti venduti rispettivamente sabato 18 e domenica 19 giugno. La giornata per ora meno gettonata è quella di venerdì primo luglio, con 1.532 turisti pronti a salpare a bordo dei battelli. Il totale - secondo i dati forniti dalla Navigazione lago d’Iseo e aggiornati a ieri - ammonta a 53.445 prenotazioni, 18mila delle quali pervenute nelle ultime due settimane.

LE PRENOTAZIONI on line avranno priorità d’imbarco: motivo in più per assicurarsi un posto sul battello, visto che solo il 30% dei ticket sarà poi disponibile in biglietteria o a bordo. L’acquisto di un biglietto di Navigazione Lago d’Iseo prevede inoltre la possibilità di prenotare in uno dei parcheggi disponibili: anche in questo caso sono già stati «bloccati» 1.070 posti auto, per la maggior parte a Sarnico (412) e a Iseo (515).

Dal 18 giugno al 3 luglio anche i treni faranno la loro parte. Sulla tratta Brescia-Iseo-Edolo Trenord ha già predisposto 84 corse giornaliere, festivi inclusi, di cui 73 con fermata a Sulzano, per un totale di oltre 28mila posti. I biglietti - anche in questo caso è opportuno fare la prenotazione on line - costano 7 euro andata e ritorno per chi parte da Brescia, 13 euro per tutte le altre tratte.

Battelli e treni sono dunque i mezzi «caldamente consigliati» come sottolinea Antonio Barbato, comandante della Polizia locale di Milano, al quale è stata affidata tutta la gestione logistica di controllo e presidio del territorio. «Porteremo a Brescia la nostra esperienza, maturata negli anni, che ci ha visto protagonisti anche ad Expo e ci ha formato per gestire al meglio questi grandi eventi» spiega Barbato, a capo dei vigili della metropoli lombarda dal gennaio di quest’anno.

Saranno circa 75 le unità di Polizia locale che ogni giorno, 24 ore su 24, presidieranno la zona. «Nei giorni scorsi ho effettuato un sopralluogo per verificare le criticità - spiega il comandante -. Il ponte può portare fino a 17mila persone contemporaneamente, e sarà sorvegliato dai bagnini ogni 50 metri. Dal punto di vista della sicurezza direi che è tutto a posto. In ogni caso, porteremo anche del sommozzatori e avremo a disposizione un gommone per il trasporto veloce in caso di soccorso. Ma non sarà la passerella il problema maggiore, bensì la terraferma - ammette Barbato -. I due punti di ingresso a Sulzano e Montisola, sono i più critici. Le stradine sono strette, si formeranno inevitabilmente due imbuti anche di due o tremila persone».

I Vigili di Milano controlleranno la viabilità: «La carreggiata non permette un flusso scorrevole del traffico: basta che ci sia un piccolo incidente stradale per bloccare tutto - spiega Barbato -. Noi saremo collegati con un sistema radio con i colleghi dei Comuni del territorio, ai quali chiederemo di fare uno sforzo per darci una mano. Il loro apporto sarà preziosissimo».

Anche i parcheggi, soprattutto quelli in prossimità del casello autostradale, nei 16 giorni dell’installazione sono considerati «zone critiche». «Abbiamo chiesto di agevolare il flusso del traffico per evitare “tappi“ anche in autostrada - conclude il comandante -. Il consiglio? Raggiungere l’installazione con treni e battelli, il modo migliore per godersi l’evento in tutta tranquillità».

Cinzia Reboni

Suggerimenti