CHIUDI
CHIUDI

27.05.2020 Tags: Palazzolo sull'Oglio

Riaperto lo Skatepark I ragazzi possono volare sulla pista dei campioni

Lo Skatepark «Wave» di Palazzolo: impianto di livello internazionale
Lo Skatepark «Wave» di Palazzolo: impianto di livello internazionale

Martedì a Palazzolo ha riaperto i cancelli lo Skatepark, ultimo impianto sportivo realizzato nella ex piscina azzurra, che in pochissimi mesi ha richiamato skater da mezza Italia. REALIZZATO su progetto di campioni come Sebastiano Rossi, che attualmente lo gestisce, Pablo Baruffo ed Emanuele Facchetti, all’impianto hanno fatto visita lo scorso anno la nazionale femminile tedesca e campioni italiani candidati alle olimpiadi. Davvero un impianto di livello internazionale. Poche e semplici le regole per entrare allo Skatepark aperto tutti i giorni dalle14 alle 19 e nel week end dalle 11 alle 19. L’associazione Wave Skatepark le ha pubblicate sul suo sito. All’interno del parco cintato dove si trovano le due vasche in cemento lisciato a mano con ostacoli e barriere si accede sempre con la mascherina che però non è obbligatorio indossare durante l’attività. Considerando le regole imposte dal contagio, la prenotazione è obbligatoria e la sessione sulle piste può durare un massimo di due ore per consentire a tutti di esercitarsi e divertirsi. DURANTE l’attività bisogna tenere sempre comunque un distanziamento di due metri e di almeno un metro quando ci si ferma. La prenotazione, necessaria, si può effettuare per telefono sia al cellulare 3401410865, sia con un Sms allo stesso, o da Instagram, Facebook, WhatsApp, connettendosi al network Wave Skatepark. «All’ingresso - ha spiegato Sebastiano Rossi - sarà necessario compilare un foglio di triage che sarà tenuto dall’associazione per la tracciabilità due settimane. Il modulo per atleti minorenni andrà sempre firmato dal genitore. Nelle prossime settimane si spera possano ripartire sia i corsi di Skateboard che il camp estivo. Lo scorso anno sono passati a visitare lo Skatepark, Ivan Federico di Caluso e Mazzara di Roma, due atleti italiani che molto probabilmente parteciperanno alle Olimpiadi». ,

G.C,C
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1