CHIUDI
CHIUDI

28.03.2020

L’invito rivolto ai bambini: «Dipingiamo il nostro paese»

Il sindaco di Villa Carcina Moris Cadei e l’assessore alla Cultura Silvia Abatti lanciano un appello ai bambini del paese: «In questo momento un po’ complicato anche noi grandi abbiamo bisogno di voi - dichiarano gli amministratori - Proprio di voi che sapete colorare la vita, in ogni momento. Dopo aver visto il paese spoglio di tutto, abbiamo una missione da affidarvi». Sindaco e assessore chiedono a tutti i genitori di accompagnare i propri figli in questo progetto. Di che si tratta? Basta munirsi di un cartellone, dimensioni a piacere, che sarà la basa per realizzare un dipinto, lasciando spazio alla creatività individuale. Si possono prendere per esempio tanti fili di lana o di altro materiale colorati della lunghezza di un metro, la distanza minima prevista dalle restrizioni, e incollarli sul cartellone componendo disegni o scritte. L’invito è poi quello di esporre i quadri fuori dalle abitazioni: sui balconi, sulle ringhiere o sui cancelli. «Quando finalmente potremo uscire e tornare alla vita di sempre - concludono Cadei e Abatti - sarà bello scoprire le opere d’arte di tutti i nostri piccoli cittadini». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1