CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.11.2018

La Bassa contadina rivive all’ombra di San Martino

San Martino è un patrono molto richiesto nella Bassa. Succede (da sempre) anche a Corzano: una delle storiche realtà agricole della pianura che ha deciso di riscoprire le proprie origini contadine e di celebrarle (per il terzo anno) con una sagra patronale che è anche una Festa del ringraziamento. Una consuetudine che era stata quasi dimenticata dopo l’esodo dalle campagne, che il Comune vuol riportare in prima fila. Succederà domenica dalle 10 alle 21, quando la piazza e la corte confinante, le sale di palazzo Maggi e via Curzio, che attraversa il paese, saranno animate da spettacoli musicali, intrattenimenti, stand gastronomici, bancarelle, artigiani e artisti del legno, cavalli e animali da cortile, automobili e mezzi agricoli d’epoca. Negli spazi espositivi risalteranno la riproduzione di Corzano in miniatura, le opere degli scolari della elementare e i grandi e preziosi affreschi di Lattanzio Gambara. Al centro della piazza ci sarà il «Carro di San Martino», carico dei poveri arredi e dei solidi affetti che i salariati agricoli traslocavano annualmente da una cascina all’altra Salla fine della stagione del raccolto. Sarà presente anche lo stand dell’associazione Asilo dei Creativi (che organizza la sagra), per dare informazioni sul progetto «Meano, Borgo dei Creativi», ideato per salvare e sviluppare la frazione alla luce della cultura. Proprio nella sede dell’associazione, a Meano, si potrà anche visitare, dalle 16 alle 20, la mostra «Traversata sul Minio filantropo» dello scultore Roberto Ciroli. La sagra di San Martino sarà aperta alle 10 dall’inno nazionale cantato dai bambini; poi la messa, la benedizione dei mezzi agricoli e il pranzo-festa degli anziani nella tensostruttura riscaldata. A mezzogiorno e a cena si potranno gustare i casoncelli e la birra al gentil rosso di Meano, e alle 16.30 in piazza suonerà la Banda dell’Ortica. Inffine, alle 18.30 i fuochi d’artificio, e alle 20.30 lo Swingout quintet interpreterà i successi musicali di Bublé, Sinatra, Modugno e altri artisti nazionali e internazionali. •

R.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1