CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

12.12.2015

Nobel della Fisica?
Montichiari candida
Domenico Tanfoglio

L’ingegnere  Domenico Tanfoglio
L’ingegnere Domenico Tanfoglio

Parte la mobilitazione a sostegno della candidatura al Nobel per la Fisica di Domenico Tanfoglio, l’ingegnere che ha brevettato un innovativo sistema di smaltimento dei rifiuti. L’investitura non poteva che avvenire a Montichiari, comunità che è stata ribattezzata la «pattumiera d’Eu- ropa» per il suo tasso record di discariche ha una sensibilità marcata verso i problemi ambientali. A tenere a battesimo la campagna per il Nobel sarà l’assegnazione del premio TalentGold in programma questo pomeriggio alle 17 al Centro Fiera.

L’evento promosso dalla Fondazione Zanetto e dalla piattaforma Arcipelago Uno di TalentWorld - La Civiltà dei Talenti assegnerà la benemerenza a tre associazioni e 17 professionisti, compreso appunto Tanfoglio. Nell’occasione sarà ufficializzata la nascita del «Comitato TalentGold Promotore Nobel» che ha il compito di presentare la candidatura dell’ingegnere alla commissione dell’Accademia reale svedese.

L’INIZIATIVA è specchio del plauso della comunità scientifica internazionale verso l’invenzione di Tanfoglio che ha realizzato un macchinario per disgregare i rifiuti organici trasformandoli in materia prima per produrre energia. Il Perù ha assegnato a Tanfoglio il diploma Honoris Causae, mentre un magnate statunitense di Atlanta sta potrebbe in tempi brevi acquisire il brevetto. In occasione di un recente meeting, anche il Centro internazionale di ricerche aerospaziali di Capua ha manifestato interesse per la scoperta di Tanfoglio legata al meccanismo della disgregazione degli atomi.

Il brevetto frutto di articolati studi è diventato una macchina che è stata presentata al Cira in vista di un applicazione pratica negli aeroporti di tutto il mondo. Il comitato scientifico chiamato a promuovere la candidatura al Nobel dell’ingegnere della Bassa è formata da Emanuele Rimini titolare di Airet, e dai suoi collaboratori Massimo Metilli e Massimo Sanvito. Il brevetto di Tanfoglio apre prospettive interessanti anche per paesi come Montichiari esposti al rischio che i percolati delle discariche contaminino le falde.

Francesco Di Chiara
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1