CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

04.10.2017

La piazzetta delle Poste cambia volto

La piazzetta delle Poste
La piazzetta delle Poste

In tutto saranno spesi 100 mila euro. Per il completamento dell’area di fronte al municipio, per potenziare l’illuminazione dove necessario e, soprattutto, per sistemare la sconnessa piazzetta della Posta, sulla quale si affacciano la bottega del fioraio, il bar e altri esercizi pubblici. Fondi che arriveranno dal Comune. E se per municipio e illuminazione l’intervento era previsto, diversa la situazione per la piazzetta a fianco della strada che attraversa Odolo, quella che collega la rotatoria di Pregastine alla strada delle Coste di Sant’Eusebio.

«Questa piazzetta - spiega il sindaco Fausto Cassetti - apparteneva a dei privati che non avevano interesse a intervenire. E così il Comune ha sottoscritto una convenzione con la proprietà, in base alla quale la piazzetta, per un periodo di 25 anni, è diventata a tutti gli effetti pubblica. Questo ci permette ora di intervenire per renderla sicura per tutti coloro che a titolo diverso la percorrono, che sia per andare in Posta, al bar, dal fioraio o altro».

Il Comune ha quindi scelto di investire 20.000 euro pescati dalle proprie casse. Ma cosa accadrà tra 25 anni?

«Lo vedremo a tempo debito, e starà a chi amministrerà allora decidere il da farsi. Intanto, quello che conta è che l’intervento sulla piazza garantirà subito a tutti, passanti e residenti, di attraversare la piazza in tutti sicurezza, cosa che prima non era garantita». Senza contare che rimanendo privata la piazza avrebbe potuto correre il rischio di essere chiusa al pubblico passaggio, con qualche problema per l’ufficio postale e non solo.M.PAS.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1