CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

15.04.2018

La terra non ha segreti per i «baby» speleologi

Una tradizione ormai decennale che si rinnova quella della pulizia della Grotta del Buco del Frate di Prevalle, a cura degli alpini (e dei volontari della Protezione Civile) e con un centinaio di studenti delle terze elementari del paese. Nel weekend scorso gli alpini hanno completato la pulizia dell’ingresso della grotta: saranno sempre le penne nere a supervisionare gli studenti in visita, fornendo le attrezzature ai giovani esploratori e predisponendo corde, scale e l’illuminazione artificiale. I ragazzi arriveranno verso le 9.30, poi entreranno suddivisi in cinque gruppi. Una volta raggiunto il fondo del Buco del Frate, sarà Angelo Lando del Gruppo Grotte di Gavardo a raccontare ai ragazzi la storia e i segreti della caverna. Al termine della visita, verso le 13, i 94 studenti delle classi terze saliranno fino alla cima del monte Budellone, che sovrasta Prevalle e Gavardo. Prima del ritorno in classe, previsto per le 15, i ragazzi potranno assaggiare lo storico panino alpino. •

A.GAT.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1