CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

24.12.2017

Piste ciclabili avanti tutta Quattro i tratti in cantiere

Si estende la rete delle ciclabili
Si estende la rete delle ciclabili

Il Comune di Nuvolera potenzierà, attraverso un corposo piano di interventi, le piste ciclabili sul proprio territorio a partire dai primi mesi del 2018: ad annunciarlo ai cittadini nel corso di un’assemblea pubblica il primo cittadino Andrea Agnelli e l’assessore Stefano Dioni. «LA FINALITÀ di questo genere di opere - spiega il sindaco - è quella di favorire la mobilità sostenibile, incentivando anche attraverso le infrastrutture funzionali a pedoni e biciclette, la scelta di limitare l’utilizzo dell’auto». Quattro i nuovi tratti che saranno realizzati: il primo interesserà via Patuzza tra il villaggio Platani e via dei Gelsi; il secondo sarà in fregio a via Scaiola nel tratto tra via Patuzza e il cavalcavia della Provinciale 125 e sarà suddiviso in tre tronconi; il terzo in via Papa Giovanni XXIII nel segmento le cui estremità sono via dei Marmi e la linea di confine con Nuvolento; infine il quarto su via Sorzana dal confine con Nuvolento e il ponte sul rio Giava. A uno degli aspetti tecnici più delicati, l’incrocio con la tangenziale, si ovvierà costruendo un cavalcavia che l’attraversi in sicurezza, mentre per quanto concerne l’illuminazione, sarà concepita tenendo conto dei criteri di efficacia, economicità e impatto ecologico. «Abbiamo già a disposizione 337 mila euro - fa sapere l’assessore Dioni - e nella prima fase dei lavori investiremo tale somma, ma ci aspettiamo dei finanziamenti dagli enti statali, regionali e provinciali». Il quadro generale dei lavori comporterà infatti una spesa di 770.000 euro e l’Amministrazione comunale ha già messo a disposizione circa metà della cifra approvando nei giorni scorsi il bilancio preventivo per l’esercizio 2018. C.CA. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1