CHIUDI
CHIUDI

15.03.2019

Bovezzo, scende in campo la lista degli «esordienti»

Per chi lo vorrà, il sabato di Bovezzo sarà (anche) all’insegna della politica. Perché domani mattina la civica «RiviviAMO Bovezzo» si presenterà ufficialmente ai cittadini insieme al proprio progetto e alle motivazioni per le quali è stato deciso di sostenere il candidato di centrodestra Massimo Imparato. «Siamo bovezzesi non appartenenti a schieramenti politici e neofiti della vita amministrativa - esordisce Erica Merli -, ma vogliamo impegnarci affinché la voce della popolazione arrivi forte all’orecchio del Comune». La civica vuole farsi portavoce dei problemi, delle richieste e delle proposte dei residenti. Ce sono tanti: «Il nostro paese è cambiato negli ultimi 20 anni, passando dall’essere un piccolo Comune a vocazione industriale a un importante snodo per i trasporti - continua Mwerli -; è inoltre raddoppiata la popolazione residente generando esigenze specifiche per le famiglie: dalla cura dei figli alla tutela degli anziani, fino alla necessità di ricreare una vita socioculturale attiva e coinvolgente». RiviviAMO Bovezzo vuole far tornare ai cittadini la voglia di vivere il paese, rendendolo a misura di famiglia, investendo sullo sviluppo delle attività commerciali e facilitando i rapporti con l’amministrazione. E ha individuato in Massimo Imparato la figura migliore per portare avanti il progetto: «Quando lo abbiamo reso partecipe - precisa Merli - si è subito mostrato entusiasta della nostra idea di amministrazione vicina al cittadino, e abbiamo deciso di condividere con lui questo percorso che porterà alle amministrative di maggio». Per presentare la compagine già schierata con il gruppo di centrodestra è stato fissato un incontro che inizierà alle 11 nella sala Colonne in via Veneto. Durante la mattinata la lista raccoglierà anche segnalazioni e idee della gente da portare all’attenzione del candidato sindaco per l’integrazione del proprio programma. •

M.BEN.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1