Per Katya Santoro una copertina negli Stati Uniti

Katya Santoro: originaria della Puglia, è ormai bresciana
Katya Santoro: originaria della Puglia, è ormai bresciana

Una copertina per Katya Santoro che sbarca negli Stati Uniti: l’artista e scenografa, ormai ghedese anche se originaria della Puglia, è stata scelta da Sally Robertson, direttrice del Colored Pencil Magazine, della Carolina del Nord, nota rivista americana dedicata agli artisti che usano la tecnica delle matite colorate, per dedicarle il servizio centrale di ben quattro pagine e la copertina del numero di giugno. Rovistando nel web alla ricerca di talenti era incappata nei disegni di Katya, accuratissimi, dalle mille sfumature di colore, carichi di delicatezza e ne era rimasta affascinata, tanto da sceglierla come artista di richiamo della sua pubblicazione. «A FINE febbraio nella posta del mio sito (www.theflowersartist.com) ho trovato una lunga missiva della signora Robertson che si complimentava con i miei disegni e voleva dedicarmi un lungo articolo - racconta -. Mi ha illustrato la rivista, inviandomi numeri precedenti, link e tutto quanto potesse farmene capire l'importanza: professionalità, passione e dedizione sono i pilastri del suo magazine. Superata incredulità e sorpresa sono stata travolta da una grande emozione». Poi il lavoro a distanza per scegliere i disegni da pubblicare e redigere l'articolo in mezzo alla pandemia, «ma Sally è stata sempre premurosa nell'informarsi sulla mia salute e quella dei miei familiari, nel mostrare tutto il suo affetto per la nostra Italia. In quei giorni pareva impossibile che potessimo lavorare ad un argomento lieve e piacevole come l'arte del disegno. La vita però deve andare avanti ed è importante elargire bellezza; ecco perché gli artisti non si fermano mai, perché lo spettacolo deve continuare. Noi abbiamo il compito e la responsabilità di mostrare a noi stessi e al mondo tutta la bellezza di cui siamo capaci, per donare a tutti una buona emozione, un sorriso o un pensiero e magari una speranza» conclude, nella convinzione che «gli artisti adorano avere tempo perché sanno come impegnarlo». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Milena Moneta

Suggerimenti