Brescia, futuro a tutto show Una capitale della musica live

Fiorella Mannoia: una delle interpreti più note della canzone italiana sarà al Dis_Play del Brixia Forum il 25 marzo
Fiorella Mannoia: una delle interpreti più note della canzone italiana sarà al Dis_Play del Brixia Forum il 25 marzo
Fiorella Mannoia: una delle interpreti più note della canzone italiana sarà al Dis_Play del Brixia Forum il 25 marzo
Fiorella Mannoia: una delle interpreti più note della canzone italiana sarà al Dis_Play del Brixia Forum il 25 marzo

Le incertezze della situazione Covid non sembrano perturbare l’orizzonte della programmazione live bresciana: tanti i nomi illustri andati ad aggiungersi al cartellone dei concerti e degli spettacoli previsti in città per i prossimi mesi. A partire da quello di Coez, che il 4 febbraio fa tappa al Lattepiù di via Di Vittorio 38: biglietti già disponibili in tutte le prevendite organizzate a 35 euro posti in piedi + 5,25 euro di diritti. Aumenta poi l’attesa per Claudio Baglioni, il 24 febbraio al Teatro Grande con il tour «Dodici Note Solo» al quale sono state da poco aggiunte 6 nuove date in altri prestigiosi teatri italiani Tante anche le novità targate Cipiesse per il Dis_Play del Brixia Forum: dopo una chiusura d’anno con Marco Masini (il 4 dicembre) e con la festa dei trent’anni di Charlie & the Cats l’11, il nuovo anno si aprirà con il cabaret di Andrea Pucci (il 15 gennaio) e della coppia Angelo Pisani-Katia Follesa (il 21), prima di lasciare spazio alla musica. Il 12 febbraio lo show «Canzoni per Sempre» con Gio’ di Tonno, Vittorio Matteucci e Graziano Galatone, il 7 marzo Jack Savoretti con il suo «Europiana Live», mentre per la sera del 9 è annunciato il nuovo show di Ermal Meta, in tour dal 26 febbraio sull’onda del nuovo singolo «Milano non esiste», in radio dal 26 novembre. Marzo si concluderà con Fiorella Mannoia (il 25), Gianna Nannini (il 26), Subsonica (il 27) e Giorgio Panariello il 30. Mentre ad aprile arriva Loredana Berté, attesa la sera del 7, poco prima di Natalino Balasso (il 9 aprile) e di Rocco Hunt, altra novità in calendario, per la prima volta a Brescia con il suo «Libertà + Rivoluzione Tour» il 14. Da non dimenticare inoltre il concertone di Salmo il 3 aprile per il quale sarà necessario aprire l’intero palazzetto della Fiera di Brescia. Sul fronte del Gran Teatro Morato Zed chiuderà il 2021 con la novità Valerio Lundini (il 4 dicembre con lo spettacolo «Il mansplaining spiegato a mia figlia»), con l’ex frontman degli Spandau Ballet Tony Hadley il 17, il 18 e 19 dicembre rispettivamente con Harlem Gospel Choir e con il balletto Lo Schiaccianoci. Le luci del teatro in via San Zeno torneranno ad accendersi il 22 gennaio con Giuseppe Giacobazzi, poi a febbraio per Lino Guanciale in «Non svegliate lo spettatore» e per il recupero dello show di Giovanni Allevi, in programma per l’11. Il 19 «Forza Venite Gente», uno dei musical italiani più amati in assoluto, mentre il 26 sarà la volta del musical «La Divina Commedia». Per marzo invece sono già in agenda Beatbox con Carlo Massarini il 4, il 5 arrivano i Tiromancino con il tour del nuovo album, l’11 Elio (delle Storie Tese) onora il mito e la memoria del grande Enzo Jannacci con il nuovo spettacolo «Ci vuole orecchio». Mentre il 19 verrà finalmente recuperato The Very Best of John Williams, lo spettacolo tributo al genio della musica da cinema, autore di alcune fra le più amate colonne sonore di tutti i tempi eseguite per l’occasione da un’orchestra sinfonica di 70 elementi (la K&K Philarmonic) diretta dal maestro Matthias G. Kendlinger. Altre recenti aggiunte quelle di Luca Argentero, il 24 marzo con lo spettacolo «È questa la vita che sognavo da bambino», e Federico Buffa, il 26 con «Amici Fragili».•. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Claudio Andrizzi

Suggerimenti