L’errore choc all’Oscar?
Tutta colpa di un tweet

Warren Beatty, l’annuncio
Warren Beatty, l’annuncio
Warren Beatty, l’annuncio
Warren Beatty, l’annuncio

Il madornale errore che l’altra notte ha portato ad annunciare il vincitore sbagliato all’ultima edizione degli Oscar potrebbe essere colpa di un tweet. Secondo quanto riferiscono i media americani, infatti, Brian Cullinan, assieme a Martha Ruiz, l’unica persona al mondo a conoscere i nomi dei vincitori, pochi minuti prima di consegnare la busta con il nome del titolo vincitore per la categoria «Miglior Film» era impegnato a postare una foto di Emma Stone vincitrice nella categoria «Miglior Attrice». Cullinan e Ruiz lavorano per la Pricewaterhousecooper, la compagnia che cura il sistema di votazione degli Academy Awards fin dal 1934, e sono loro che hanno il compito di consegnare le buste alle celebrity, in questo caso a Warren Beatty, per l’annuncio sul palcoscenico. Anche se il tweet è stato cancellato subito dopo, una copia è rimasta nella memoria di Google. «Miglior attrice Emma Stone nel backstage! #Pcw» - si legge. Pochi minuti dopo la cantonata. Secondo le speculazioni, forse distratto da Twitter, Cullinan ha preso la busta da consegnare a Beatty dal mucchio sbagliato. La Pricewaterhousecooper si è assunta tutta la responsabilità dell’errore.