LOMBARDIA

Al via (in anticipo) le prenotazioni per gli over 70. Da lunedì, forse, zona arancione

Dal 16 aprile anche per i caregiver dei pazienti già vaccinati

Al via le prenotazioni per i vaccini degli over 70 in Lombardia, che potrebbe essere sulla via del ritorno alla zona arancione da lunedì. Lo ha detto il presidente della Regione Attilio Fontana in diretta a Rtl 102.5. Fontana ha ribadito che non c'è stato «nessun ritardo» per le vaccinazioni degli over 80.

"La campagna ha seguito rigorosamente le disponibilità dei vaccini e fino a ieri il vaccino che dovevamo utilizzare per gli over 80 era Pfizer e avevamo consumato il 99% di dosi a disposizioni, poi ieri abbiamo ricevuto altre 250000 dosi di Pfizer". Inoltre, ha ricordato che è stato raggiunto un accordo con Confindustria e Confcommercio e associazioni di rappresentanza per le vaccinazioni in azienda, che inizieranno "quando ci sarà il via libera del Governo" e saranno state vaccinate le fasce più a rischio.

Intanto, per Fontana, "i dati che noi stiamo valutando ed elaborando per mandarli alla cabina di regia di Roma, vanno in questa direzione: sia l'indice di incidenza, sia l'RT, sia la pressione sugli ospedali sono in lento, ma graduale miglioramento, quindi domani si potrebbe decidere per la Lombardia in zona arancione.

PAZIENTI DOMICILIARI - Entro il 20 di aprile riceveranno la prima dose anche i restanti over 80 che hanno manifestato l'esigenza di essere vaccinati a domicilio circa 50.000, di cui ad oggi 12.164 sono già stati vaccinati.

VACCINAZIONE PERSONALE SCOLASTICO - Prosegue a ritmo sostenuto la vaccinazione del personale scolastico che ha aderito alla campagna. Con 183.860 dosi somministrate si è raggiunto l'82 % della platea aderente di 222.234 soggetti.

PAZIENTI ESTREMAMENTE VULNERABILI OSPEDALIERI - I pazienti estremamente vulnerabili in Lombardia sono più di 294.646. La vaccinazione per questi soggetti è stata avviata il 18 marzo scorso presso i centri di riferimento delle strutture sanitarie pubbliche e private della Lombardia e 47.936 hanno già ricevuto la prima dose. Da domani 9 aprile per coloro che non sono seguiti da un centro specialistico ospedaliero, la prenotazione sarà possibile sul Portale regionale (Poste Italiane). I cittadini che non riuscissero ad iscriversi direttamente sul portale potranno rivolgersi al proprio medico di medicina generale che valuterà l'inserimento negli elenchi di priorità vaccinale.

DISABILI GRAVI (LEGGE 104 ART.3 COMMA.3) - Per quanto riguarda la categoria dei disabili gravi gli elenchi trasmessi dall'Inps indicano 283.000 soggetti aventi diritto legge 104 art.3 comma 3. Di questi 89.348, hanno già ricevuto la prima dose, per coloro che invece non sono ancora stati coinvolti, insieme ai loro caregiver, potranno prenotare l'appuntamento, sempre attraverso il sito di Poste al link https://www.prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it/).

DAL 16 APRILE PRENOTAZIONE ANCHE PER CAREGIVER DI PAZIENTI GIA' VACCINATI - Dal 16 aprile sarà consentita la prenotazione del vaccino anche per i caregiver dei disabili e degli estremamente vulnerabili che hanno già ricevuto la somministrazione e per i genitori dei minori non vaccinabili. (LNews) red

COME PRENOTARSI

Quattro le opzioni: ci si potrà prenotare collegandosi al sito prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it   e accedendo con la tessera sanitaria. Pochi e semplici passaggi nei quali si dovrà inserire il proprio numero di cellulare, sul quale ricevere la conferma, e sarà possibile scegliere data, ora e centro vaccinale. Stessa operazione si può fare negli oltre mille Postamat presenti sul territorio, ricordandosi di avere a portata di mano la tessera sanitaria. Per i meno pratici è a disposizione un numero verde (800 894 545) ed entreranno in gioco anche i postini (oltre 4.000 in Lombardia) che rilasceranno la ricevuta necessaria all'utente per presentarsi al centro vaccinale..