Connubio

Le bollicine del Prosecco Doc incontrano il vivido rosso dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP

Un cocktail Mimosa d’eccezione, quello nato dal mix di due eccellenze italiane tutelate dai rispettivi Consorzi, tenuto a battesimo alla fiera Vicenza Oro
Prosecco Doc incontrano il vivido rosso dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP
Prosecco Doc incontrano il vivido rosso dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP
Prosecco Doc incontrano il vivido rosso dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP
Prosecco Doc incontrano il vivido rosso dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP

Le bollicine del Prosecco Doc incontrano il vivido rosso dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP. Un cocktail Mimosa d’eccezione, quello nato dal mix di due eccellenze italiane tutelate dai rispettivi Consorzi, tenuto a battesimo alla fiera Vicenza Oro, dal presidente del Consorzio Arancia Rossa di Sicilia IGP, Gerardo Diana e dal vice presidente del Consorzio Prosecco Doc, GianGiacomo Bonaldi Scotti. Presente anche la madrina del Mimosa Rossa, Elena Albertini, vicepresidente del Consorzio Arancia Rossa.

«È stato un piacere e un onore accostare il nostro frutto a quello di un prodotto ambasciatore della qualità italiana nel mondo come il Prosecco. Un connubio nato dall’amicizia personale e dalla volontà di difendere la genuinità dei prodotti italiani, a volte ingiustamente sotto tiro», ha detto il presidente Diana.

Da Sx Anna Trettenero Imprenditrice Agricola, Maria Rosa Diana (moglie del presidente) Gerardo Diana, presidente del Consorzio Arancia Rossa di Sicilia IGP, Maria Pia Bottino dirigente della Regione Siciliana, GianGiacomo Bonaldi Scotti vice presidente Consorzio Prosecco Doc e Elena Albertini vice presidente Consorzio
Da Sx Anna Trettenero Imprenditrice Agricola, Maria Rosa Diana (moglie del presidente) Gerardo Diana, presidente del Consorzio Arancia Rossa di Sicilia IGP, Maria Pia Bottino dirigente della Regione Siciliana, GianGiacomo Bonaldi Scotti vice presidente Consorzio Prosecco Doc e Elena Albertini vice presidente Consorzio

«Stiamo già lavorando ad un nuovo incontro e anche ad una collaborazione tra i nostri due consorzi che potrebbe portare presto a succose e frizzanti sorprese», sottolinea la vicepresidente del Consorzio Elena Albertini.

«La collaborazione con l’Arancia di Sicilia IGP – commenta Stefano Zanette, presidente del Consorzio di tutela del Prosecco DOC – costituisce l’ennesimo esempio di come le eccellenze italiane possano, facendo squadra, conquistare nuove quote di mercato portando sempre più in alto la migliore italianità nel mondo. Il nostro Paese è ricco di preziosità e il loro incontro può far nascere degli abbinamenti straordinari. Questo cocktail ne offre un’interessante dimostrazione».