Attraversare le strade a rischio non sarà più un salto nel buio

Anche la strada del cimitero sarà coinvolta nell’operazione di messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali
Anche la strada del cimitero sarà coinvolta nell’operazione di messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali
Anche la strada del cimitero sarà coinvolta nell’operazione di messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali
Anche la strada del cimitero sarà coinvolta nell’operazione di messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali

Restyling della caserma dei carabinieri per innalzare il confort dei militari e un pacchetto di interventi sugli attraversamenti pedonali nelle zone più a rischio del territorio. Sono i primi progetti dell’ampio pacchetto sicurezza varato dall’Amministrazione comunale di Isorella. I cantieri apriranno in estate anche se la Giunta guidata dal sindaco Chiara Pavesi dovrà prima trovare un accordo con la Provincia che gestisce buona parte della rete di strade urbane del paese, compresa la pericolosa arteria che corre parallela al Naviglio. Nell’agenda redatta dall’esecutivo figurano una serie di attraversamenti pedonali in rilievo con un sistema di illuminazione dedicato lungo la trafficata via Visano Lo stesso sistema verrà adottato per le strade che si dipanano dal cimitero e le vie attorno alla zona del campo sportivo. In entrambi i casi, per motivi diversi, sono vie di comunicazione utilizzate sistematicamente da persone che si muovono a piedi o in bici. Soprattutto in inverno, in caso di nebbia o pioggia, ma anche di sera, attraversare queste strade rappresenta un pericolo. Da qui la necessità di passaggi protetti e ben illuminati che fungeranno anche da dissuasori della velocità di camion e auto. L’investimento complessivo è di 51 mila euro, 40 mila finanziati dalla Regione. Il Comune ha affidato l’incarico per per mettere a punto il restyling della stazione dei carabinieri di Isorella, punto di riferimento di bacino che conta anche Remedello e Visano. La priorità assoluta è rifare l’impianto idro-sanitario dell’edificio militare. Si tratta solo del primo passo di un radicale restauro della caserma che cambierà volto per innalzare gli standard funzionali e come detto il comfort. E a proposito di lavori, sono stati aggiudicati i lavori per la riqualificazione del parco Alpini di Isorella in cui, come in molti comuni della provincia di Brescia, verranno installati giochi inclusivi. Il Comune di Isorella ha ottenuto un finanziamento regionale da 30 mila euro e i lavori per accogliere anche i bambini diversamente abili sono stati affidati ad un’impresa di Verona. •.

Valerio Morabito

Suggerimenti